• Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti ad ARGAV Veneto e ricevere le news per e-mail.

    Unisciti agli altri 138 follower

  • Post più letti

  • Archivio articoli

“I Consorzi di bonifica e gli enti locali: una forza per il territorio” leit motiv della Settimana della bonifica e dell’Irrigazione

50 eventi sul territorio veneto. Questo il numero delle iniziative messo in piedi dai Consorzi di bonifica per la “Settimana Nazionale della bonifica e dell’Irrigazione 2012”, in scena dal 12 al 20 maggio.

20 iniziative ambientali, inserite nella programmazione della “Settimana dell’Ambiente” realizzata dalla Regione Veneto, tra cui l’apertura di tutte le oasi naturali di bonifica, attività didattiche che prevedono il coinvolgimento di circa 600 bambini provenienti dalle scuole di tutto il Veneto, i più importanti impianti idrovori aperti al pubblico e l’inaugurazione di grandi opere idrauliche, tra cui l’ex- cava di Riese Pio X, per la messa in sicurezza di Castelfranco Veneto e zone limitrofe. Seguiranno poi una decina di manifestazioni e convegni a carattere regionale sul tema principale della “Settimana”, ovvero il rapporto tra Consorzi di bonifica ed Enti Locali.

Giuseppe Romano, Presidente Unione Veneta Bonifiche: “Si tratta di un evento ormai consolidato che quest’anno vuole sottolineare l’indispensabile rapporto di collaborazione con gli enti operanti sul territorio, in primis le amministrazioni comunali, in relazione alla profonda e reciproca conoscenza della realtà locale e alla necessità di garantire risposte adeguate ai problemi idraulici nei contesti urbani, aggravati dal progressivo consumo del suolo. L’importanza di questa settimana consiste nel diffondere la conoscenza su un’attività molto spesso silenziosa ma strategica, anzi imprescindibile, per la gestione del territorio.”

 Andrea Crestani, Direttore Unione Veneta Bonifiche: “Come noto, il Veneto è particolarmente fragile dal punto di vista del rischio idraulico, basta pensare che circa 1/3 dell’area consortile necessita di scolo meccanico o alternato. Il consumo del suolo e i cambiamenti climatici hanno inoltre fortemente compromesso la funzionalità delle reti di scolo all’interno delle aree urbanizzate. Questo porta ad una percezione del rischio idraulico molto alta da parte dei cittadini, non tanto per le grandi alluvioni dovute alle piene centenarie, ma per gli allagamenti locali, ormai annuali, dovuti a piogge intense che le reti comunali e private non riescono a smaltire. In questo contesto l’alta professionalità dei Consorzi di bonifica e la loro conoscenza del territorio, messa da sempre a disposizione a favore dei Comuni può creare quell’alleanza strategica necessaria a ripianificare la gestione del territorio nel futuro. In questo senso importanti laboratori per la pianificazione idraulicamente sostenibile sono stati i Piani delle Acque, promossi in particolare dalle Province di Venezia e Padova.

Patto d’intesa Consorzi e Comuni. A conferma e rilancio della imprescindibile sinergia tra Consorzi e Comuni è stato siglato il 23 gennaio 2012 un Protocollo di intesa tra l’Unione Veneta Bonifiche, che rappresenta i dieci Consorzi del Veneto e ANCI-Veneto al fine di promuovere una costante collaborazione per la realizzazione di azioni di comune interesse e lo sviluppo di una programmazione e pianificazione sostenibili. In questa prospettiva, la stessa legge regionale sulla bonifica prevede il coinvolgimento dei sindaci nelle Assemblee consortili e pertanto, l’UVB ha organizzato, in data 18 maggio, un importante incontro a livello regionale con i 30 sindaci delle Assemblee consortili per un confronto sul percorso futuro che attende i nostri enti.

Gli eventi della “Settimana della bonifica e dell’Irrigazione 2012” di lunedì 14 maggio: Consorzio di bonifica Brenta – Ore 10.30 – presso la sede del Consorzio a Cittadella, incontro di presentazione del volume “Le aree forestali di infiltrazione, a cura di “Veneto Agricoltura” e del Consorzio di bonifica Brenta;  Ore 14.30-17.00 – apertura al pubblico delle Aree forestali di infiltrazione (AFI) di Tezze sul Brenta (VI), per far luce sulle esperienze di ricarica della falda acquifera. Il progetto è realizzato all’interno del progetto ReducaReflui. Consorzio di bonifica Veronese: fino a sabato 19 maggio, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00, presso la Sede del Consorzio di bonifica Veronese di Strada della Genovesa, 31 (VR): “QUANTO SEI A RISCHIO IDRAULICO? La tua casa può andare sott’acqua se piove troppo? Vieni da noi che te lo diciamo”. Iniziativa in cui i cittadini possono capire, attraverso le mappe messe a disposizione del Consorzio, quanto rischia, idraulicamente parlando, il proprio immobile. Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta – In mattinata, lezione e visita guidata con la scuola primaria di Montecchio Maggiore (VI) al bacino di invaso per la laminazione delle piene di Campiglia dei Berici, con presentazione e giochi educativi sul valore dei boschi di pianura.

(Fonte: Unione Veneta Bonifiche)

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 138 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: