• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

11 ottobre, a Biella, in Piemonte, si tiene Medi’asinus, il primo convegno internazionale di mediazione con l’asino

AsinoNell’immaginario collettivo, l’asino non sempre gode di fama lusinghiera: Pinocchio viene trasformato in ciuchino dopo i bagordi nel Paese dei balocchi; lo stereotipo dello studente indisciplinato è il cappello con le orecchie d’asino. In altre parole, l’asino non rappresenta l’emblema dell’intelligenza. Ma la realtà dice ben altro su questi animali, come sarà possibile approfondire al convegno Medi’Asinus, sabato 11 ottobre 2014, a Biella, presso l’Auditorium Città Studi.

Primo convegno “Senza frontiere” che convoca appassionati ed esperti per parlare di mediazione con l’asino. Un evento promosso e favorito dalla sinergia tra il Centro di referenza nazionale per gli Interventi assistiti con gli animali, la Fondazione Il Rifugio degli Asinelli, la community Raglio.com ed i francesi Associazione Medi’âne e Fondation A&P Sommer. All’evento parteciperanno asinari provenienti da tutta Europa per dare vita ad un momento di confronto internazionale, dove verranno presentate significative esperienze d’Oltralpe che vedono l’asino assumere ruolo fondamentale nell’interrelazione con l’uomo. Un’opportunità unica di testimoniare, agli asinari italiani ed europei, esperienze e resoconti di quanto avviene nei diversi Paesi da cui i relatori provengono.

Mediazione, ovvero interventi assistiti con gli animali. “Con il termine mediazione, sostiene Luca Farina, direttore del Centro di referenza nazionale per gli IAA, si intendono tutte quelle attività che in Italia sono state identificate col termine Interventi Assistiti con gli Animali (IAA) e che comprendono le terapie, la riabilitazione, l’educazione o ri-educazione e le attività propriamente dette.” Il Centro di referenza nazionale per gli IAA è stato istituito dal Ministero della Salute nel 2009 presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, con i compiti di promuovere la ricerca scientifica per definire protocolli operativi, di creare sinergie tra Medicina umana e veterinaria, di promuovere percorsi formativi e verificare l’applicabilità degli IAA in determinati pazienti, come ad esempio anziani o disabili, oltre che partecipare attivamente alla stesura delle Linee guida nazionali per gli IAA. Tra le mansioni del Centro di referenza anche quella di stabilire contatti operativi con enti ed organizzazioni culturali – scientifiche stranieri; Medi’asinus è anche frutto concreto di questi collegamenti internazionali.

Fonte: Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: