• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Ogm: no del Consiglio di Stato a coltivazioni in Italia

ogm“Una nuova vittoria per l’agricoltura di qualità, quindi per il Veneto e per i suoi agricoltori”.
Con queste parole il presidente della Regione Luca Zaia ha commentato la sentenza con la quale il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso di un produttore contro il decreto nazionale che vieta le coltivazioni Ogm in Italia.

Biodiversità un valore. “Quella contro gli ogm – sottolinea Zaia – è una battaglia storica, condotta dal Veneto sempre in prima fila, per difendere la vera agricoltura, i veri agricoltori, le vere produzioni, il cui valore sta nella loro diversità e non nell’omologazione ai livelli più bassi. Occorre comunque tenere la guardia alta rispetto a qualsiasi tentativo di contaminazione dei nostri terreni – conclude Zaia – che equivarrebbe a un attentato all’agricoltura con la A maiuscola e alla qualità che i nostri agricoltori sanno portare sulle tavole dei nostri cittadini”.

Veneto in prima linea contro gli Ogm. “E’ un’altra battaglia vinta dall’agricoltura italiana e veneta di qualità, della biodiversità e della capacità degli imprenditori di affrontare le difficoltà con il coraggio di chi sa fare impresa senza cedere alle lusinghe di quanti vorrebbero dominare il settore, lasciando agli agricoltori il ruolo di mezzadri”, ha aggiungo con soddisfazione l’assessore all’Agricoltura della Regione del Veneto Franco Manzato. “Una decisione – aggiunge Manzato – che si indirizza autorevolmente nella direzione più volte indicata sia dalle Regioni italiane, sia dagli organismi europei. Il Veneto è particolarmente coinvolto da questa positiva decisione – conclude Manzato – perché è tra l’altro la Regione che ha dato vita ad una task force anti Ogm a tutela della trentina di prodotti Dop e Igp e dei circa 370 prodotti tipici registrati nella regione: un’agricoltura che crea valore, occupazione, qualità per il consumatore”.

Fonte: Regione Veneto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: