• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Alimentazione. Pericolo di perdita della sovranità alimentare per l’Italia a beneficio di un modello di dieta globale

lendinara sala 24-04-2015

Pubblico

Acqua, energia, disponibilità di suolo agricolo, cambiamenti climatici, conflitti tra paesi. Tutto ruota attorno alla produzione di cibo per sfamare una popolazione mondiale che si stima in 10 miliardi nel 2050. E poi i paradossi: tre quarti degli alimenti nel mondo sono cibi processati industrialmente ed ormai danno meno energia di quella che serve per produrli e farli viaggiare da un capo all’altro del mondo globalizzato, consumando petrolio in quantità. Quanta energia danno i corn flakes e quanta ne hanno consumata prima di arrivare nella tazza?

lendinara tavolo 24-04-2015

Relatori

La dieta mediterranea rischia di essere soppiantata da un modello globalizzato. Tante domande e provocazioni lo scorso 24 aprile al convegno “La centralità del cibo”, organizzato da Coldiretti Rovigo. Il sindaco di Lendinara, Luigi Viaro ha presentato la prima uscita pubblica del nuovo delegato all’Agricoltura, il consigliere Claudio Ghirardello, a segnalare l’importanza dell’appuntamento. Presenti diversi sindaci del territorio, rappresentanti regionali, ma soprattutto, molti cittadini interessati al tema, insieme a varie rappresentanze di Coldiretti. Relatore d’eccezione, Rolando Manfredini, capo area Sicurezza alimentare e produttiva della Confederazione nazionale Coldiretti. “Ci siamo sempre più allontanati da quello che è naturalità del cibo – ha spiegato Manfredini – con tutti i problemi conseguenti anche nutrizionali. Si sta affermando un modello globale dove si consumano cibi più calorici che costano meno e saziano di più al momento. La conseguenza è che abbandoniamo, anche noi in Italia, la dieta mediterranea. E questo porta ad uno scollamento delle generazioni, perché mentre la nostra generazione di adulti è ancora in ottima salute, i nostri bambini sono i più obesi e in sovrappeso d’Europa. Uno scienziato ha detto che questa generazione di bambini sarà quella che per la prima volta nella storia, vivrà meno dei propri genitori. E’ tragico”.

Sovranità alimentare. “Dal punto di vista della sicurezza alimentare – ha detto Manfredini – l’Italia è prima in Europa, la qualità di quello che si produce non è in discussione, però sta importando con aumento esponenziale da vent’anni da tutto il mondo, tanto che è stata classificata paese a medio rischio sicurezza, al pari dell’America Latina. Questo significa che sta perdendo la sua sovranità alimentare, la sua storia e sempre più la sicurezza di quello che si mangia”. “La sovranità alimentare – ha concluso Manfredini – è fondamentale per valutare l’impegno verso un futuro alimentare, quello dei nostri figli, che sia sano per lo stomaco, libero per le possibilità di scelta del consumatore ed equilibrato nella distribuzione dei redditi in tutta la filiera”.

Etichettatura indispensabile per salvaguardare la tipicità dei prodotti. Da tutto questo quadro complesso, il presidente di Coldiretti Rovigo, Mauro Giuriolo, ha tratto il messaggio lasciato dall’associazione a tutti i presenti: “Non possiamo perdere le nostre eccellenze e le nostre tipicità – ha detto – le possiamo valorizzare solo rendendole distinguibili con l’etichettatura. L’obbligatorietà dell’origine in etichetta di tutti i prodotti freschi e trasformati è un percorso ancora lungo, ma su cui Coldiretti non mollerà, perché è l’unico modo per dare gli strumenti al consumatore per scegliere consapevolmente e per riconoscere a quell’80 per cento delle aziende agricole complessive, che sono a conduzione familiare e che producono il cibo naturale, sano e salubre, il riconoscimento economico per il loro lavoro”.

Fonte: Coldiretti Rovigo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: