• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

12-21 giugno 2015, a Lusia (RO) si tiene il Festival Vegan-Vegetariano “Vivo e Vegeto”

vivo-e-vegeto-lusiaValorizzare Lusia, in provincia di Rovigo, e promuovere la conoscenza dell’alimentazione e lo stile di vita vegan-vegetariana attraverso le eccellenze gastronomiche legate alla coltura degli orti del territorio: questi gli obiettivi di “Vivo e Vegeto“, festival vegan-vegetariano che si terrà nella cittadina polesana dal 12 al 21 giugno 2015.

In programma. Serate e cene di gala a buffet della cucina vegan-vegetariana, spettacoli di intrattenimento, convegni e seminari, scuole di cucina vegana con cooking show, mercatino con espositori di prodotti bio e cosmesi naturali. L’evento diventa un’occasione per fare educazione alimentare, per far comprendere l’importanza della qualità dei cibi nel mantenere se stessi in buona salute. Pertanto, i momenti dell’osservazione e della manualità si intrecciano con i naturali stimoli offerti dall’orto e con i saperi dell’attività agricola.

A finalità socio-culturali si affiancano così finalità etico-ambientali oltre a quelle di crescita e salute personali, declinabili in una serie di obiettivi principali, quali: riscoprire il valore e la sacralità della terra, stare insieme e stare insieme “per”, responsabilizzarsi alla costruzione e gestione di un “bene comune”, lavorare in gruppo, socializzare, creare occasioni di convivialità e gioco, incrociare conoscenze, esperienze, materiali, unire più generazioni e micro-generazioni fra loro, rcuperare la dimensione naturale e la conoscenza dei cicli di crescita, di uso e di trasformazione dei prodotti durante le stagioni, sviluppare una coscienza ecologica, educarsi al paesaggio, riflettere in senso eco-sistemico, sviluppare il concetto di biodiversità, riflettere sui modelli di consumo consapevole, conoscere e distinguere le piante, gli ortaggi ed i piccoli insetti che popolano l’orto, migliorare il proprio senso estetico con riferimento all’osservazione del mondo vegetale, sviluppare criteri per un’alimentazione sana ed eco-compatibile, affinare l’utilizzo di tutti i sensi.

Fonte: Pro Loco Lusia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: