• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Regione Veneto, passo avanti verso i nuovi bandi di finanziamento Psr 2014-2020

lavoro-voucher-agricoltura-treviso-provincia-crisiLo scorso 23 luglio, il Comitato di Sorveglianza del PSR 2014-2020 ha definito i criteri di priorità che orienteranno i bandi di finanziamento del nuovo Programma di Sviluppo Rurale del Veneto, e che daranno, quindi, attuazione alla politica di sviluppo rurale regionale dei prossimi anni.

L’incontro  è stato un momento di confronto sul merito tra la Regione del Veneto, la Commissione europea, il Ministero delle politiche agricole e i rappresentanti dei diversi settori dell’agricoltura e dello sviluppo rurale. I componenti del Comitato sono stati consultati sui criteri proposti dall’Autorità di gestione (Dipartimento Agricoltura e sviluppo rurale) per quanto riguarda i seguenti interventi: Sostegno per azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze (1.1.1); Sostegno per l’utilizzo dei servizi di consulenza da parte delle aziende (2.1.1); Investimenti strutturali e dotazionali che migliorino le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola (4.1.1); Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli (4.2.1); Insediamento di giovani agricoltori (6.1.1); Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole (6.4.1).

Terreni e produzioni agricole danneggiati da calamità naturali, inseriti i criteri per gli interventi. Il rappresentante della Commissione europea ha richiamato in particolare i principi di concorrenza, non discriminazione e libera circolazione in ambito economico. La Commissione ha inoltre sottolineato la necessità di garantire criteri trasparenti e coerenti con il programma approvato. Per quanto riguarda invece i soggetti del settore sono intervenuti i rappresentanti delle Organizzazioni regionali dei produttori agricoli, degli Ordini e dei collegi professionali, dell’Unione delle Province, delle Organizzazioni regionali delle imprese artigiane, del commercio e dell’industria, del Coordinamento regionale dei Gruppi di azione locale e delle Organizzazioni regionali delle Cooperative. Di particolare importanza è stato l’inserimento all’ordine del giorno dei criteri anche per l’intervento “5.2.1 – Investimenti per il ripristino dei terreni e del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali”. In questo modo sarà possibile attivare un bando di finanziamento che possa garantire una parte delle risorse necessarie al ripristino e alla ricostruzione delle realtà agricole colpite dal tornado che ha interessato l’area della Riviera del Brenta lo scorso 8 luglio.

Fonte: Servizio Stampa Regione Veneto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: