• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

4-6 settembre 2015, Asiago (VI) diventa la capitale dei formaggi e dei vini di montagna

Made in Malga Wine MountinaDal 4 al 6 settembre 2015 torna ad Asiago (VI) “Made in Malga”, evento a carattere nazionale creato da Alberto Marcomini, padovano di nascita e grande appassionato di formaggi, tanto da aver meritato a Parigi, nel 1990, il titolo di Maître fromager de France dalla “Confrèrie des Chevaliers du Taste-Fromage de France”.

Sapori e gusti “d’alta quota”. L’evento asiaghese si rivolge a tutti gli amanti del formaggio d’alpeggio che, nei giorni della manifestazione, sarà possibile assaggiare in un percorso di degustazioni tracciato lungo le vie di Asiago, all’interno di negozi, boutique, enoteche, winebar, ristoranti ed hotel. Ad ogni attività commerciale di Asiago verranno abbinati un produttore o una malga, diventando così luoghi dove poter scoprire sapori e profumi. Molteplici gli appuntamenti in programma: presentazioni di prodotti, assaggi liberi ai banchetti nei negozi, aperitivi nei winebar, degustazioni guidate dai sommelier di Fondazione Italiana Sommelier, con l’abbinamento a vini e birre artigianali, cene a tema.

Vini “eroici”. Nelle stesse giornate, in piazza Carli ad Asiago, si svolgerà il “Mountain Wine Festival”, il Salone Internazionale del Vino di Montagna e della Viticoltura Eroica, realizzata in collaborazione con il CERVIM (Centro ricerche per la valorizzazione e salvaguardia del patrimonio della viticoltura di montagna e in forte pendenza) e Fondazione Italiana Sommelier e che vedrà la partecipazione di più di 120 etichette, di cui metà estere.

Fonte: Fondazione Italiana Sommelier

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: