• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

PAC, semplificato il regime dei “piccoli agricoltori”. Pagamento diritti d’aiuto già disponibili secondo il Ministero, non secondo la Regione Veneto.

lavoro-voucher-agricoltura-treviso-provincia-crisiIl Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e Agea hanno adottato i provvedimenti necessari per semplificare il regime dei cosiddetti “piccoli agricoltori” definito dalla nuova Pac (Politica agricola comune europea). La scelta coinvolge 550 mila agricoltori italiani che potranno così beneficiare di meno burocrazia, taglio degli adempimenti amministrativi, esonero dal greening e dalla condizionalitá.

Dal 2016 non sarà più necessario ripresentare la domanda se non cambia nulla in azienda. Gli aiuti spettanti a queste piccole imprese ammontano complessivamente a circa 290 milioni di euro, che potranno essere gestiti con maggiore semplicità anche dall’Amministrazione senza rinunciare ai doverosi controlli nella fase di erogazione, anzi rafforzando questa operatività. Per facilitare l’adesione al nuovo sistema semplificato, tutti gli agricoltori che nel 2015 riceveranno un aiuto stimato inferiore a 1.250 euro, sono stati inseriti automaticamente nel “regime dei piccoli agricoltori” e continueranno così a ricevere lo stesso aiuto senza ulteriori adempimenti fino al 2020. Anche chi ha diritto ad un aiuto superiore a 1.250 euro, può scegliere di optare per il sistema semplificato richiedendolo entro il 15 ottobre 2015 ad Agea o agli organismi pagatori regionali, secondo le modalità operative disponibili sui siti degli enti. “Abbiamo fatto una scelta forte – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martinain coerenza con il nostro programma di semplificazioni “Agricoltura 2.0“, con la quale puntiamo ad un taglio netto delle 100 giornate che le imprese agricole spendono in burocrazia. Non ci fermiamo qui: abbiamo già chiesto al Commissario Ue Phil Hogan di rendere più semplici le regole della Pac in una revisione da fare in tempi brevi“.

Le informazioni operative. Gli agricoltori che hanno presentato la domanda unica a giugno 2015 e che hanno diritto all’assegnazione dei diritti all’aiuto possono ora aderire al regime, presentando una domanda di adesione presso l’Organismo pagatore competente entro il 15 ottobre 2015. Si evidenzia che chi non entrerà nel regime dei piccoli agricoltori entro il 15 ottobre 2015, non potrà più accedervi in una fase successiva. L’agricoltore che aderisce può decidere di recedere dal regime dei piccoli agricoltori in un anno successivo al 2015, ma non potrà più rientravi. Per l’intera durata della sua partecipazione al regime, l’agricoltore dovrà mantenere almeno il numero di ettari ammissibili dichiarati nella domanda unica 2015 e mantenere lo status di agricoltore in attività. Di contro potrà essere esentato dalle pratiche greening, non essere soggetto a sanzioni di condizionalità, mantenere i diritti all’aiuto fino all’uscita dal regime. Il pagamento sostituisce tutti i pagamenti a cui l’agricoltore avrebbe diritto per la domanda 2015 a titolo di pagamento di base (diritti all’aiuto), greening, pagamento per i giovani agricoltori, sostegno accoppiato.

Pagamenti già disponibili secondo il Ministero… Gli importi relativi ai diritti all’aiuto provvisori sono a disposizione degli agricoltori già da alcuni giorni presso gli organismi pagatori o i Centri di assistenza agricola di riferimento. L’importo del pagamento per il 2015 corrisponderà esattamente a quanto l’agricoltore avrebbe diritto per la domanda unica, fino ad un limite massimo di 1.250 euro. Gli agricoltori che aderiscono al “regime dei piccoli agricoltori” continueranno a ricevere fino al 2020 l’importo percepito per la campagna 2015 (con una leggera riduzione a seguito della corrispondente riduzione del budget annuale per i pagamenti diretti). Nel caso invece il “piccolo agricoltore” iscritto d’ufficio decida di rimanere nel sistema ordinario, potrà farne richiesta esplicitamente entro il 15 ottobre 2015 secondo le modalità operative predisposte dai singoli Organismi pagatori o con il supporto dei Centri di assistenza agricola.

…ma non secondo la Regione Veneto. “Il 16 ottobre sarà una falsa partenza – denuncia l’assessore regionale all’Agricoltura Giuseppe Pan – nonostante la pubblicazione del Regolamento di esecuzione (UE) della Commissione n. 1748/2015 del 30/09/2015, nei conti correnti delle aziende agricole del Veneto non verranno accreditati gli anticipi della Domanda unica 2015”. Purtroppo i soldi mancano – incalza l’assessore – o meglio, il Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) e l’AGEA  (l’Agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura) non hanno ancora trasferito nelle disponibilità dell’AVEPA (l’organismo pagatore per le politiche agricole comunitarie della Regione del Veneto) i 280 milioni di euro per i quali l’agenzia veneta ha provveduto per tempo ad inoltrare la relativa richiesta di assegnazione. “Da parte dell’AVEPA – conclude l’assessore – tutto è,  pronto per garantire il pagamento dell’anticipo il più rapidamente possibile ma, in questa situazione di indeterminatezza sia finanziaria che tecnico-amministrativa, non è assolutamente possibile prevedere la data di inizio dei pagamenti”.

Fonte: Servizi Stampa Ministero Politiche agricole/Regione Veneto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: