• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Placido Manoli, il “Seminatore”

Placido Manoli

Placido Manoli

Domenica 14 agosto 2016, dopo una lunga malattia, è mancato a Mestre Placido Manoli, uno dei padri del giornalismo agricolo veneto e italiano. Ha fondato e presieduto l’Argav, di cui era tuttora presidente onorario. Nato a Teolo, in provincia di Padova, nel 1934, Manoli è stato per molto anni capo ufficio stampa dell’Esav, l’Ente di sviluppo agricolo del Veneto, antesignano di Veneto Agricoltura, e si era specializzato nel settore del giornalismo agricolo, ambientale e alimentare, tematiche ancora oggi trattate dalla nostra Associazione, operando sia nelle emittenti locali che nel settore della stampa di settore. Le esequie si celebreranno giovedì 18 agosto alle ore 11,00 nel Duomo di Mestre (Ve).

Il direttivo e i soci Argav esprimono il loro sentito cordoglio alla moglie Paulina e alla figlia Emanuela, e si uniscono al pensiero di saluto espresso dal presidente Fabrizio Stelluto.

Per me, Placido Manoli è stata la persona ed il professionista, che mi ha fatto interessare all’agricoltura ed all’ambiente. Lo conobbi, quando era capo ufficio stampa dell’ESAV: lui giornalista affermato, io giovane redattore di emittenti radiotelevisive private; mi vide interessato, mi prese in simpatia e cominciò ad invitarmi alle iniziative di Argav., coinvolgendomi in un mondo a me estraneo, ma che mi affascinava. Di quella simpatia ho goduto negli anni fino ad “insignirmi” della spilla associativa d’oro, una simbolica “A”, che continuo a portare con rispetto; quando me la consegnò, percepii in quel gesto una sorta di “passaggio di testimone”, che sto cercando di onorare, assieme a quanti, a livello regionale e nazionale, si stanno impegnando per far crescere questa associazione, cui lui tanto ha dedicato. Non aveva un carattere facile, spigoloso come si poteva concedere solo a chi aveva i titoli per permetterselo; ma se penso a lui in questo momento, voglio immaginarlo, però, soddisfatto del ruolo di “seminatore”, che ha avuto per tanti di noi.

Fabrizio Stelluto

presidente Argav

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: