• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Autunno, “foliage” e bramito dei cervi, nel bosco del Cansiglio, è di scena lo spettacolo della Natura

I cervi in Cansiglio (foto Mirka Cameran Schweiger)

I cervi in Cansiglio (foto socia Argav Mirka Cameran Schweiger)

A due passi dalla pianura, a 1000 metri di quota, il bosco del Cansiglio, che si estende su 6.000 ettari tra le province di Treviso, Belluno e Pordenone, aspetta gli amanti della natura, ancora più affascinante in questo scampolo di estate. Tra qualche settimana due spettacolari fenomeni della natura: il cambiamento dei colori della foresta e il bramito dei cervi.

La Foresta del Cansiglio, è un’area con caratteristiche uniche, dove si mescolano Storia antica (non solo geologica ma anche paleontologica), bellezze naturali, musei e una irrinunciabile cucina fatta di prodotti locali. Una foresta demaniale che, per vastità, è la seconda in Italia, con una sentieristica ramificata per decine di chilometri, in buona parte di facile percorrenza. Una foresta ricca di varietà botaniche e specie animali. Per cogliere gli aspetti peculiari del Cansiglio, soprattutto in questa stagione, basta avvicinarsi con spirito esplorativo, andando al di là dei numerosi punti ristoro presenti, che comunque offrono delle prelibatezze gastronomiche a base di prodotti a km zero.

Tra questi numerosi luoghi di ristoro, in un angolo strategico quale punto di osservazione panoramico o di partenza per entrare nella Foresta, merita di essere ricordata la Casa Vallorch, il Centro di Animazione Rurale e di Educazione Naturalistica di Veneto Agricoltura, classificato dalla Provincia di Belluno come Rifugio Escursionistico. Qui ha sede l’Associazione “Lupi, Gufi e Civette”, attiva da anni nel campo della didattica naturalistica e del turismo ambientale. L’Associazione propone una variegata attività di didattica in ambiente esterno per conto di Veneto Agricoltura.

Per prenotare escursioni guidate nella Foresta (tra qualche settimana si potrà ammirare lo spettacolare fenomeno del cambiamento dei colori e subito dopo il bramito dei cervi), visite guidate al Giardino Botanico Alpino “Lorenzoni”, al MUC (Museo dell’Uomo in Cansiglio) o più semplicemente per degustare i prodotti tipici della zona, contattare l’Associazione: 349 0945001;  lupiguficivette@gmail.com http://www.lupiguficivette.it.

Fonte: Veneto Agricoltura

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: