• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

13-15 gennaio 2017, radicchio di Treviso, tre feste nel fine settimana

zerobranco2

Un momento della festa di Zero Branco

Nei paesi di Zero Branco e Preganziol, in provincia di Treviso e di Mirano, in quella di Venezia, il radicchio rosso di Treviso significa tradizione, storia, cultura locale. Per questo, in alcuni casi anche da mezzo secolo, la preziosa cicoria si celebra con feste di piazza che, nell’ambito dell’11^ rassegna di Fiori d’inverno, animeranno il prossimo fine settimana dando spazio ai piatti tipici della tradizione, alla solidarietà e all’illustrazione di un processo produttivo che si svolge ancora tutto a mano.

zerobranco1

Un momento della festa di Zero Branco

Zero Branco, 13-15 e 19-22 gennaio 2017, 24^ mostra del radicchio Igp. La festa si distingue per la ricostruzione del processo di produzione tradizionale del radicchio rosso di Treviso IGP grazie all’associazione Colmelli Zairo, inoltre tabarri e vestiti tradizionali del secolo scorso animeranno i momenti salienti della manifestazione. La mostra apre i battenti alle 19 di venerdì 13 gennaio, con l’apertura dello stand gastronomico. Sabato 14 gennaio alle 10.45 l’inaugurazione ufficiale con le autorità e i rappresentanti del Consorzio di tutela e delle associazioni di categoria. A seguire la consegna dei fondi raccolti per le popolazioni terremotate nel corso della Sagra del Peperone di fine agosto, quindi la sfilata in costume dei colmelli e l’esibizione della banda che precederanno il pranzo inaugurale. La festa riprende alle 19 con l’apertura degli stand gastronomici e l’esibizione musicale. Domenica 14 gennaio dalle 10,30 appuntamento di approfondimento dedicato ai produttori, con la tavola rotonda “Che cosa si deve fare per vendere più radicchio in Italia e in Europa?”. Giovedì 19 gennaio, ore 20, la cena anni Cinquanta, per ritrovare il gusto dei piatti di una volta (dal musetto col cren al saeàdo cotto sui serci dea cusina, dal radicio col lardo alla pinsa). Prenotazioni entro martedì 11: 392-7435520 (dopo le 16). www.prolocozerobranco.it

piatti-radicchio-trevisoPreganziol, 14-15 gennaio 2017, 46^ mostra del radicchio di Treviso Igp. Per due giorni piazza Gabbin ospita un grande mercatino dedicato all’artigianato e ai prodotti alimentari nazionali, una sezione è dedicata all’esposizione e alla vendita del radicchio da parte dei produttori locali. Due le mostre d’arte: in biblioteca le litografie dedicate alle architetture di campagna di Iginio Marangon e, negli spazi della festa, l’esposizione delle foto di Stefano Bobini, dedicate al “radicchio dalla semina al piatto”. Venerdì 13 gennaio alle ore 20, anteprima della Mostra, come ormai da tradizione l’appuntamento con la cena al ristorante “El Patio”, con un menù curato dalla signora Vanda e tutto dedicato al radicchio di Treviso. Prenotazioni: 0422.633240 o 347-1612897. Quindi, sabato 14 gennaio appuntamento in piazza Gabbin dalle 13 per il pranzo solidale, il cui ricavato andrà alle popolazioni colpite dal terremoto (per prenotazioni: 347-1612897). Nel pomeriggio laboratori per i bambini: alle 14.30 con il Gruppo Tiveron dedicato ai vecchi mestieri di una volta e alle 15 con il casaro Nicola.  Domenica 15 gennaio alle 10,30 l’inaugurazione ufficiale, seguita alle 10,45 dall’esibizione del coro ANA di Preganziol.

Mirano, 15 gennaio, festa del radicchio e dei sapori della tradizione veneta. Fiori d’Inverno torna a fare tappa anche nel veneziano con la festa organizzata dalla Pro Loco Mirano in collaborazione con le associazioni di categoria degli agricoltori. Nelle vie che confluiscono nel centro storico troveranno spazio gli stand di prodotti gastronomici e artigianali del territorio, mentre in piazza Martiri, cuore della cittadina, dalle 9,30 di domenica 15 gennaio, inizierà l’esposizione e vendita da parte di una quarantina di produttori del territorio che esporranno il meglio del rosso radicchio nei tradizionali banchi in legno sistemati attorno all’ovale della piazza. Quanti vorrano, alle 10.30 in via Barche un bus navetta, messo a disposizione dall’Istituto K.Lorenz di Mirano, accompagnerà alla visita guidata nell’azienda agricola dell’istituto superiore dove si potrà conoscere il ciclo produttivo del radicchio rosso di Treviso. Alle ore 15 si terrà l’inaugurazione e la premiazione dei produttori. A seguire musiche e balli della tradizione popolare con il Gruppo folkloristico. In funzione per tutta la giornata un piccolo stand gastronomico che alle 12 impiatterà il risotto al Radicchio. Inoltre, nel mese di gennaio, nei ristoranti della Terra dei Tiepolo, si potranno degustare piatti a base di radicchio.

Fonte: Servizio Stampa rassegna Fiori d’Inverno

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: