• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Ambiente, la Commissione europea spinge per un aumento della raccolta dei rifiuti da riciclare entro il 2030, da 44 a 70 per cento

DiscaricaLa Commissione ambiente del Parlamento europeo ha emendato la legislazione del cosiddetto “pacchetto rifiuti” proponendo che entro il 2030 la quota dei rifiuti da riciclare, attualmente al 44%, sia spinta fino al 70%. Lo smaltimento in discarica, che ha un grande impatto ambientale, dovrebbe essere limitato al 5% ed entro la stessa data dovrà essere programmata una riduzione del 50% dei rifiuti alimentari.

Economia circolare. Le statistiche indicano che nel 2014 il 44% di tutti i rifiuti urbani nell’UE è stato riciclato o compostato ed entro il 2020 gli Stati membri dell’UE dovrebbero ragionevolmente raggiungere l’obiettivo di riciclare o compostare il 50% dei rifiuti ed oltre. “La commissione – sottolinea Simona Bonafè (S&D, IT) – ha dimostrato che crede nella transizione verso un’economia circolare. Abbiamo deciso di ripristinare gli obiettivi più ambiziosi per riciclaggio e discariche ritornando a quanto la Commissione aveva inizialmente proposto nel 2014. Soprattutto, non ci sarà più la possibilità per gli Stati membri con i tassi di riciclaggio più bassi di ottenere una deroga a sanatoria: potranno chiederla, ma sarà soggetta a specifiche condizioni”. Va ricordato che l’obiettivo del 70% lanciato dalla Commissione parlamentare per il 2030 è superiore a quanto concordato dai Governi in sede di Commissione europea, che per il riciclaggio dei rifiuti urbani si sono fermati al 65%. Per i materiali di imballaggio, come carta e cartone, plastica, vetro, metallo e legno, i deputati propongono un obiettivo dell’80% per il 2030. Le proposte del “pacchetto rifiuti” saranno messe al voto nel corso della sessione Plenaria di marzo dell’assemblea di Strasburgo.

Fonte: Asterisco Informazioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: