• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Corruzione e infiltrazioni mafiose in ambito sanitario e veterinario, se ne parla a Legnaro (PD) martedì 7 marzo ore 19

convmedvetmafieMartedì 7 marzo, a partire dalle ore 19.00, presso l’Aula Magna Pentagono di Agripolis a Legnaro (PD), in viale dell’Università 16, la Federazione Regionale Medici Veterinari del Veneto (FROV), in sinergia con il Dipartimento di Medicina Animale, Produzioni e Salute (MAPS), il Dipartimento di Biomedicina Comparata ed Alimentazione (BCA) dell’Università degli Studi di Padova e con la collaborazione di “Libera: Associazioni, nomi e numeri contro le mafie (Libera Padova)”, realizzerà il convegno “Percorsi di integrità nella professione veterinaria e nelle scuole veterinarie italiane“, evento rivolto a tutti i medici veterinari ed agli studenti delle scuole di veterinaria (partecipazione gratuita).

Necessario il cambiamento culturale degli operatori. La corruzione è un fenomeno presente in tutti gli ambiti della società, a livello internazionale e in Italia. Si manifesta anche nel sistema sanitario e nel settore veterinario mettendo a rischio la salute degli animali, la sicurezza alimentare e dunque la salute dei cittadini minando, la credibilità dell’intera professione. E’ importante quindi conoscere il fenomeno e assumere degli impegni per la tutela dei professionisti e del benessere della società. Uno degli strumenti che si ritiene più importanti per limitare il fenomeno è il cambiamento culturale degli operatori. Per fare questo, una delle prime attività è quella della formazione e del confronto su questi temi. Ecco perché da tempo, la Federazione Nazionale degli Ordinii Veterinari Italiani (FNOVI) ha intrapreso – nelle 13 scuole di veterinaria italiane, tra cui Padova – un percorso di “peer education“, ossia di educazione tra pari, sui temi dell’integrità, dell’etica e della prevenzione della corruzione e delle infiltrazioni mafiose nella professione veterinaria. Il convegno di martedì 7 marzo, si inserisce proprio in questo quadro.

Apertivo etico. Nel corso della serata, che inizierà alle 19.00 con un “aperitivo etico” realizzato con i vini e i prodotti delle aziende agricole sorte sui terreni confiscati alle mafie, dopo l’introduzione ai lavori, i saluti delle autorità e la presentazione del progetto “peer education”, verranno affrontati diversi temi inerenti l’etica, il ruolo e le criticità nell’esercizio della professione veterinaria – in ambito sia pubblico che privato – nei territori del Veneto. Al termine, sintesi dei presidenti degli Ordini dei Medici Veterinari del Veneto e dei dirigenti veterinari ASL 6 del Sistema Sanitario Nazionale (programma del convegno a questo link.)

Fonte: Ordine Medici Veterinari della Provincia di Padova

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: