• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Colli Euganei e Bassa Padovana, entro il 31 luglio 2017 domande di contributo per lo sviluppo del territorio, favorita l’aggregazione delle imprese agricole

Il GAL Patavino ha pubblicato altri 4 bandi per lo sviluppo del territorio LEADER.
Le risorse europee messe in campo superano i 2 milioni e 400 mila euro a favore di interventi per migliorare le prestazioni delle aziende agricole (Tipo Intervento 4.1.1), lo sviluppo del turismo sostenibile (Tipo Intervento 7.5.1), la valorizzazione del patrimonio architettonico di pregio (Tipo Intervento 7.6.1) e lo sviluppo delle filiere corte (Tipo di Intervento 16.4.1).

Obbligatoria o premiata l’aggregazione. A seconda delle linee di intervento, potranno chiedere il contributo aziende agricole, enti locali territoriali ed altri soggetti privati beneficiando di percentuali di contributo a fondo perduto tra il 40 e il 70% per i soggetti privati, al 100% per i soggetti pubblici. Soprattutto per i progetti in cui l’aggregazione è obbligatoria (cooperazione per le filiere corte) o premiale (sviluppo turistico sostenibile), lo sforzo dei promotori dovrà essere quello di aggregarsi e condividere obiettivi comuni.

L’ambito territoriale interessato dai contributi comprende 46 comuni (area Colli e Bassa Padovana, l’elenco completo è precisato nel bando), pertanto potranno richiedere il sostegno solo i soggetti in esso ricadenti o che presentano progetti che incidono sull’area. C’è tempo fino al 31 luglio per fare domanda di contributo e tutte le informazioni sono disponibili sul sito web del GAL Patavino  alla sezione bandi e finanziamenti. Oltre che sul web, il bando può essere richiesto all’indirizzo mail info@gapatavino.it. Gli uffici del GAL, inoltre, sono a disposizione per informazioni, dubbi e chiarimenti.

Fonte: Servizio Stampa Gal Patavino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: