• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

Emergenze ambientali in Veneto, istituito il gruppo di lavoro tecnico interistituzionale

gruppo di lavoro emergenze ambientali

Sono oltre un migliaio le aziende che nel Veneto si occupano della gestione dei rifiuti e il Veneto sarà la prima Regione ad attuare un programma di prevenzione concreta dei rischi che possono derivare dagli incendi. Sarà inoltre la prima a dotare i sindaci di linee guida per la comunicazione ai cittadini nelle emergenze ambientali e sanitarie che riguardano il loro territorio. Ad annunciarlo, l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin in occasione della riunione del Gruppo di lavoro che sta definendo le linee guida da applicare sul territorio del Veneto in caso di emergenze ambientali. All’incontro erano presenti, tra gli altri, il Ten. Col. Roberto Rapino del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, Fabio Dattilo, Comandante Interregionale dei Vigili del Fuoco, Nicola Dell’Acqua, direttore generale di Arpav, Giuseppe Maschio dell’Università di Padova che è anche membro della Commissione nazionale Grandi Rischi, Renato Ceccato per Anci Veneto.

Incendi negli impianti di trattamento rifiuti. Negli ultimi anni si sono verificati diversi incendi in impianti di trattamento di rifiuti, soprattutto nelle regioni del Nord Italia. In Veneto, ad esempio, nel 2017 si sono registrati un incendio in provincia di Treviso, 2 in provincia di Vicenza e 3 in quella di Venezia. Al di là dell’individuazione delle cause e delle responsabilità, altrettanto importante – ha detto l’assessore – è il coordinamento tra i soggetti istituzionalmente preposti all’attuazione delle procedure di emergenza, per favorirne l’integrazione e la collaborazione, assicurando interventi più efficaci e tempestivi ed un flusso informativo univoco anche nei confronti della popolazione nelle varie fasi dell’evento.

Migliorare sicurezza e comunicazione alla cittadinanza. Per questo è stato costituito un gruppo di lavoro tecnico interistituzionale con lo scopo di aumentare il livello di sicurezza, la protezione ambientale, la consapevolezza dei rischi, con priorità agli impianti di stoccaggio e di trattamento rifiuti oggetto di autorizzazione regionale. L’altro obiettivo è migliorare la gestione della comunicazione nelle emergenze ambientali che possono avere ripercussioni sulla salute dei lavoratori e della popolazione esposta. “Il cittadino chiede infatti di sapere – ha detto Bottacin – che è stato fatto il massimo, dal momento che il rischio zero non esiste, per minimizzare gli impatti di questi incendi a livello sanitario e ambientale”.

Il lavoro in corso – è stato spiegato – riguarda da un lato l’individuazione dei dispositivi tecnici di controllo e monitoraggio e delle misure di protezione di tipo attivo e passivo per diminuire la probabilità di innesco di incendio e dall’altro l’analisi del rischio per sito, per valutarne la pericolosità e prevenire nuovi eventi. Le linee guida del Veneto potrebbero fungere da indirizzo per la normativa nazionale su un tema urgente per gli aspetti di tutela dei cittadini e di emersione di fenomeni illeciti. Sono allo studio anche meccanismi di premialità per favorire la collaborazione da parte delle aziende e sollecitarle ad adottare comportamenti virtuosi. Il gruppo di lavoro predisporrà anche delle linee guida per la comunicazione in emergenza per aiutare i sindaci a gestire una comunicazione essenziale, competente, autorevole, corretta e innovativa sia durante la fase emergenziale che a conclusione della stessa utilizzando i mezzi più appropriati.

Fonte: Servizio stampa Regione Veneto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: