• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

“Vertical Farm” negli edifici dismessi, precisazioni sulla nascita del progetto da parte di Gentilinidue

In merito al progetto Ri-Genera, di cui abbiamo dato notizia riportando la comunicazione stampa inviataci da Coldiretti Padova, riceviamo e pubblichiamo la precisazione di Nicoletta Marin Gentilini di Gentilinidue di Padova, coinvolta nel progetto.

“Spiego meglio come è nato il progetto. Nel 2015 ero nel gruppo di progettazione che ha vinto il concorso Padova Soft City per una riqualificazione della città in chiave smart ed ecosostenibile. Proprio facendo ricerca per il concorso ho scoperto che, in occasione dell’Expo 2015, Enea inaugurava la prima Vertical farm 100% italiana. Li ho subito contattati per conoscere da vicino quel micro sistema agricolo tecnologicamente avanzato. Nel 2016 ho partecipato ad un bando di Horizon 2020 SME instruments. Affiancata da Enea e Università di Padova, ho presentato il progetto Vertical Farm 4.0 (zero suolo, zero rifiuti, zero acqua, zero emissioni) per la riconversione di siti industriali dismessi in moderni sistemi di vertical farming ottenendo anche il “Seal of Excellence” cioè il riconoscimento ufficiale da parte della CE. Purtroppo avevano esaurito i fondi ma non mi sono persa d’animo e dopo tre anni di duro lavoro e muri di gomma, ho finalmente trovato due persone che hanno creduto in me e nella mia “vision”, i rappresentanti di Advance e Coldiretti. Ho ricontattato Enea e Lucchini, miei vecchi partner di progetto, abbiamo aggiunto il Parco Scientifico Tecnologico Galileo e finalmente il 17 dicembre scorso siamo arrivati alla firma del protocollo d’intesa. Nel 2019 sono apparsa nel libro “100 donne che cambieranno l’Italia” o che almeno ci provano e questo è il mio primo progetto per farlo”.

Una Risposta

  1. […] via “Vertical Farm” negli edifici dismessi, precisazioni sulla nascita del progetto da parte… […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: