• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

2 e 16 Dicembre 2022, in Saccisica due serate di approfondimento a carattere ambientale organizzate dal “Gruppo per l’Idrovia”. Tra i relatori, il socio Argav Renato Malaman, che parlerà dei “colli” ritrovati.

serate del 2 e 16 dicembre

Dopo le due iniziative organizzate a Ponte San Nicolò (PD) e Camponogara (VE), il “Gruppo per l’Idrovia” composto da Gigizip (Gruppo imprenditori zona industriale di Padova),  Legambiente con i circoli di Piove di Sacco, Albignasego, Selvazzano, Cia – Agricoltori di Venezia-, Rete Wigwam, Comitato spontaneo alluvionati di Montegrotto Terme, Associazione Intercomunale Brenta Sicuro -, invita a partecipare ad altri due appuntamenti in cui saranno presentate due pubblicazioni a carattere ambientale e che si terranno alle ore 20.30 (entrata gratuita fino ad esaurimento posti) il prossimo Dicembre nella sede direzionale di Banca Patavina (via Alessio Valerio, 79/80) a Piove di Sacco (PD).

Il 2 DicembreGianfranco Bettin, attivista ambientale e saggista, ex deputato e prosindaco di Venezia, attualmente consigliere del comune lagunare, presenterà l’ultima sua opera letteraria “I tempi stanno cambiando”- clima, scienza, politica. Un agile libro, definito una “piccola guida ambientalista per umani consapevoli”, in cui Bettin dialoga con Marco Rabito, meteorologo e divulgatore scientifico di alto livello, sul docufilm prodotto dall’attore Leonardo Di Caprio “Before the flood” che parla dei cambiamenti climatici.

Il 16 Dicembre Antonio Mazzetti e Renato Malaman, co-autori insieme a Claudio Grandis e Toni Grossi, presenteranno il volume “I colli ritrovati”- gli Euganei a cinquant’anni dalla Legge che fermò le cave. Il libro ricorda quel che successe con la Legge che li salvò, mettendo al centro i colli con le loro straordinarie specificità ambientali e culturali. I due autori dialogheranno con Fabrizio Brancoli, direttore dei quotidiani veneti del gruppo Gedi Il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, la Nuova di Venezia e Mestre, il Corriere delle Alpi. A far da spunto per la discussione, le immagini, pressochè esclusive, degli anni ‘70 tratte da trasmissioni televisive. Antonio “Toni” Mazzetti è naturalista e profondo conoscitore ed amante dei Colli Euganei che costantemente presenta con visite guidate e consulenze. Di rilievo, oltre a “I colli ritrovati”, le altre sue opere “La flora dei Colli Euganei ed “I nomi della terra – Toponomastica dei Colli Euganei”. Renato Malaman è giornalista, socio Argav, specializzato in reportage ambientali, culturali e culinari che unisce in modo magistrale. Ha viaggiato in ben 122 paesi, ha, quindi, una eccezionale visione del mondo e dei nostri Colli Euganei.

Fonte: “Gruppo per l’Idrovia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: