• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

Unaga, rinnovate le cariche: Roberto Zalambani (Arga Emilia Romagna) succede alla presidenza al veneto Mimmo Vita, uscente per due mandati. Confermati in giunta due consiglieri veneti, il padovano Efrem Tassinato ed il rodigino Donato Sinigaglia.

Parte del gruppo Argav a Roma per il congresso nazionale Unaga: da sx Donato Sinigaglia, riconfermato consigliere Unaga, Fabrizio Stelluto, presidente Argav, Efrem Tassinato, riconfermato tesoriere Unaga, Renzo Michieletto, consigliere Argav, Marina Meneguzzi, vicepresidente Argav, Maurizio Drago, consigliere Argav, Mimmo Vita, presidente uscente Unaga.

I colleghi giornalisti Argav, Efrem Tassinato e Donato Sinigaglia sono stati confermati nella Giunta nazionale di Unaga nei loro ruoli, rispettivamente di tesoriere e consigliere. La nomina è avvenuta in conclusione del Congresso nazionale di Unaga (Unione Nazionale delle Arga, gruppi di specializzazione dei gioirnalisti di agricoltura, alimentazione e ambiente) svoltosi a Roma lo scorso 6 aprile nella sede della Fnsi (Federazione Nazionale della Stampa Italiana), di cui Unaga è gruppo di specializzazione.

Efrem Tassinato, giornalista pubblicista, direttore responsabile di Wigwam News, periodico della Rete Wigwam  (organizzazione di protezione ambientale a valenza nazionale riconosciuta con Decreto ministeriale), è autore di libri e guide nonché di rubriche di enogastronomia e di turismo verde su testate specializzate nazionali. E’ esperto di processi e progettualità per lo sviluppo sostenibile delle Comunità Locali dove i temi dell’agricoltura, dell’alimentazione e della gestione degli ecosistemi rappresentano l’aspetto cruciale.

Donato Sinigaglia, rodigino, giornalista professionista, caporedattore. Per oltre trent’anni responsabile dell’edizione di Rovigo de Il Gazzettino. Ha sempre unito l’amore e la passione per le vicende legate alla cronaca quotidiana con l’amore per la sua terra promuovendone, in tutte le sedi, le bellezze naturali e valorizzandone le eccellenze agroalimentari. E’ autore di numerose guide gastronomiche tra cui “Guida ai prodotti di nicchia del Polesine”, “Guida alla cucina di tradizione del Polesine”, “Nord Est a Tavola”. Attualmente cura le pagine del gusto sul quotidiano La Voce di Rovigo.

da sx Mimmo Vita, past presidente Unaga, Roberto Zalambani (Arga Emilia Romagna), neo presidente Unaga

Il nuovo direttivo Unaga. I due giornalisti veneti andranno ad affiancare nel lavoro di giunta 2018-2023 il nuovo presidente Unaga, Roberto Zalambani (Arga Emilia Romagna, già segretario nazionale Unaga), che succede al consigliere Argav Mimmo Vita, in uscita al termine di due mandati. Alla vicepresidenza sono stati nominati Geppina Landolfo (Arga Campania) e Donato Fioriti (Argalam, Lazio-Abruzzo-Molise). Il neo consiglio nazionale Unaga è composto, oltreché dal presidente, dai due vicepresidenti e dai due consiglieri veneti, da Ugo Iezzi (Argalam), Giampaolo Girelli (Arga Fvg), nominato anche segretario nazionale, Giacomo Cavuta (Argalam), Cristina Persia (Argalam), Manuela Lacaria (Arga Calabria), Carmelo Vazzana (Arga Calabria), Giampaolo Necco (Arga Campania), Pinuccio Pomo (Arga Puglia), Andrea Guolo (Arga Emilia Romagna), Nino Di Cara (Arga Sicilia). Nominati anche i revisori dei conti, Fabrizio Mandorlini (Arga Toscana), Maurizio Orrù (Arga Sardegna) e Roberto Ambrogi (Argalam).

Unaga funge da coordinamento e indirizzo delle Arga nei diversi livelli istituzionali ove se ne formulano ed attuano le politiche: dai Ministeri dell’Ambiente e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, fino alle Associazioni professionali e della cooperazione agroalimentare; sul piano internazionale con l’Unione Europea e la Fao. Rappresenta inoltre il punto di interconnessione con la stampa specializzata europea e mondiale essendo parte di Enaj (European Network Agricultural Journalists) e di Ifaj (International Federation Agricultural Journalists).

 

 

Annunci

23 marzo 2018 sera, ad Arzerello di Piove di Sacco (Pd) conviviale Argav-Wigwam e direttivo Argav

Il Direttivo Argav torna a riunirsi questa sera, venerdì 23 marzo, alle ore 18 nella sede del circolo di campagna Wigwam ad Arzerello di Piove di Sacco (Pd). Questo l’ordine del giorno: approvazione verbale precedente, comunicazioni del Presidente, comunicazione della Segretaria, domande iscrizione nuovi soci, bilancio consutivo 2017, bilancio preventivo 2018, congresso Unaga aprile 2018, programmazione prossime attività 2018, varie.

Conviviale. Al termine del Direttivo, verso le ore 19:00, avrà luogo la conviviale Argav-Wigwam moderata dal presidente Fabrizio Stelluto,  in cui saranno ospiti Antonio Monti, direttore scientifico del gruppo Monti “Salute Più” di Bologna, che parlerà di terme, ambiente, alimentazione e salute; Gian Michele Passarin, neopresidente CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) Veneto, che illustrerà il programma di lavoro e lo scrittore Carlo Toniato, che presenterà il suo libro “Viva la campagna”. Al termine dell’incontro, il collega giornalista, nonché chef Efrem Tassinato, nostro anfitrione, servirà una degustazione di zuppa invernale di legumi e cereali, prosciutto cotto veneto di alta qualità (Agostino Elio di San Martino di Lupari) e una novità assoluta nel panorama delle birre artigianali non pastorizzate: la birra Monti, prodotta artigianalmente con acqua termale delle Terme Felsinee.

Il vicentino Bepi De Marzi, premio Argav 2011, nominato Commendatore dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Bepi De Marzi, premio ARGAV 2011

Il vicentino Bepi De Marzi, premio Argav 2011, è stato nominato Commendatore per meriti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Già vicedirettore de I Solisti Veneti, responsabile del coro “I Crodaioli”, De Marzi è autore di alcuni tra i più eseguiti canti d’autore di ispirazione popolare, basti ricordare, tra tutti, il celebre “Signore delle cime”, canzone tradotta in 140 lingue del mondo. A De Marzi vanno  le congratulazioni per l’onoreficenza al Merito ricevuta del direttivo e dei soci Argav.

 

 

Stasera all’incontro Argav-Wigwam ad Arzerello di Piove di Sacco (Pd) si parla di edilizia sostenibile e prodotti agroalimentari veneti

foto di repertorio, incontro Argav-Wigwam, in piedi il presidente Argav Fabrizio Stelluto

Questa sera, venerdì 23 febbraio 2018, verso le ore 19.00, i soci Argav torneranno ad incontrarsi al circolo di campagna Wigwam ad Arzerello di Piove di Sacco (Pd), in via Porto 8, per la conviviale mensile di aggiornamento.

A moderare l’incontro Fabrizio Stelluto, presidente Argav. Questa volta saranno ospiti Sergio Benetello, presidente Italian Solar Infocenter, per presentare un nuovo brevetto italiano, il modulo costruttivo ecocostenibile Icaro, Jonathan Morello Ritter, presidente nazionale giovani Confapi, per presentare il progetto agroalimentare Boxit, Giovanni Taliana, presidente sezione Alimentare Confindustria Pd-Tv, per presentare il progetto di raggruppamento agroalimentari Veneto Rete Buon Gusto Italiano, Giorgio Agugiaro, titolare Molini Agugiaro e Figna, per parlare di come si sta attrezzando l’industria molitaria in merito all’origine dei grani in etichetta, Mariuccia Pelosato, neopresidente Fis (Fondazione Italiana Sommelier) Veneto e Andrea Bonini, direttore Seminario Permanente Luigi Veronelli, per parlare di vini e territori, Lino Segantin, direttore della rivista polesana “Ventaglio Novanta”, per parlare del progetto “La via di Karol attraversa il Polesine”, di cui parlerà anche Efrem Tassinato, chef giornalista presidente della Rete Wigwam, nostro anfitrione, Narciso Gobbo, presidente associazione fagiolo Verdòn di Quarto d’Altino (VE) e Claudio Grosso, sindaco di Quarto d’Altino, per parlare di “un fagiolo da…minestra”. Conclusi gli interventi, seguirà un assaggio di pasta e fagioli Verdòn e di “panino veneto” fatto con pane zoccoletto e prosciutto cotto veneto di alta qualità prodotto da Agostini Elio di San Martino di Lupari (Pd) accompagnati da vini Raboso e Grapariol dell’azienda vinicola Barbaran di Zenson del Piave (Tv). La partecipazione è aperta a soci Argav e pubblico, previa conferma, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info e accreditamenti: arzerello@wigwam.it – tel. 333 3938555.

I soci Argav visitano l’Area di Ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerce (Cnr) di Padova. Al termine, il direttivo si riunisce nel circolo di campagna Wigwam “Il Presidio sotto il portico”, baluardo verde contro l’estrema industrializzazione del territorio di Padova

Oggi i soci Argav avranno l’opportunità di visitare l‘Area di Ricerca del Centro Nazionale della Ricerca (Cnr) di Padova (corso Stati Uniti, 4). L’incontro è previsto verso le ore 14.15 ed inizierà con la presentazione del centro, a seguire: relazione su “Energia e cibo: le sfide del prossimo futuro”, visita guidata ai laboratori, relazione su “Nuove tecnologie per l’agricoltura”. Al termine, il direttivo Argav si riunirà alle ore 18.30 al circolo di campagna Wigwam “Il Presidio sotto al portico”, in zona industriale a Padova (via delle Gramogne, 41 – a pochi minuti dalla sede C.N.R.), con il seguente ordine del giorno: approvazione verbale precedente, comunicazioni del Presidente, comunicazione della Segretaria, domande iscrizione nuovi soci, bilancio consuntivo 2017, bilancio preventivo 2018, proposta commissione selezionatrice premio Argav, proposta incontri del Direttivo, programmazione prossime attività 2018, varie ed eventuali.

Un circolo che promuove in modo resiliente la tutela del territorio. Il “Presidio sotto il portico” nasce in risposta alla devastazione creata dall’industrializzazione nella campagna vicina alla città di Padova. Qui, a partire dagli anni ’50 del secolo scorso, tantissime famiglie sono state costrette ad abbandonare la propria terra per lasciare posto ai capannoni della ZIP (Zona Industriale di Padova). Nel 2004, i superstiti a esodi ed espropri, più o meno forzati, organizzati intorno ad uno degli ultimi residui di edilizia rurale, (casa Pagnin di Via Gramogne ), si sono costituiti in circolo per tentare di ricostruire un tessuto sociale disperso da più di quarant’anni di devastazioni urbanistiche. Le attitudini del circolo alle attività di socializzazione e di tutela ambientale ne hanno favorito l’affiliazione a Wigwam®, una associazione internazionale attiva fin dagli anni ‘70 , che riunisce le persone con progetti concreti per il miglioramento della qualità della vita.

 

Questa sera all’incontro Argav-Wigwam ad Arzerello di Piove di Sacco (PD) si parla di come conciliare sviluppo locale sostenibile e mercato globale nonché di auto elettriche di alta gamma

Come conciliare l’interesse dei territori con la necessità di una visione e una capacità di interscambio globale? La questione sarà al centro degli interventi in programma questa sera, venerdì 26 gennaio 2018, a partire dalle 19, ad Arzerello di Piove di Sacco (PD) nel circolo di campagna in via Porto 8, in occasione del tradizionale incontro di fine mese Argav-Wigwam, moderato dal presidente Fabrizio Stelluto.

Gli ospiti della serata. Saranno presenti Barbara Degani, sottosegretario del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Mario Dalla Tor, componente della Commissione Agricoltura del Senato per un bilancio di fine legislatura sui temi dell’ambiente e la sostenibilità e dell’agricoltura; Eleonora Cerin, avvocato internazionalista e Bernd Faas, esperto sui temi della mobilità internazionale, co–fondatore di Eurocultura, che presenteranno il “Vademecum per l’internazionalizzazione: come prepararsi ad affrontare i mercati esteri”; Savino Cimarosto, titolare dell’azienda agricola I&S Farm di Sant’Erasmo (Venezia), che presenterà l’unica realtà di produzione biologica nella Laguna di Venezia; Giorgio Pirolo, designer, contitolare dell’azienda automobilistica FV- Frangivento, risposta italiana alla “mitica” Tesla, azienda statunitense leader nelle automobili elettriche di alta gamma.

Ingresso aperto al pubblico previa conferma. Al termine degli interventi, Efrem Tassinato, giornalista enogastronomico socio Argav e chef, presenterà e proporrà l’assaggio di una selezione di prodotti tipici delle Comunità Locali del Veneto. Ingresso aperto a tutti previa conferma, fino ad esaurimento dei posti disponibili.Info e accreditamenti: arzerello@wigwam.it – Tel. 333 3938555.

 

17 gennaio 2018: tappa vicentina per il Direttivo Argav

Tappa vicentina per il direttivo Argav, che questa sera, alle 18.30, si riunirà in una sala della trattoria pizzeria Bellavista a Creazzo, la cui specialità, in questo periodo, è proprio la pizza con il Broccolo fiolaro, coltivato nei terreni di loro proprietà. Questo l’ordine del giorno: approvazione verbale precedente, comunicazioni del Presidente; comunicazione della Segretaria; domande iscrizione nuovi soci; programmazione prossime attività 2018; varie ed eventuali.