• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

Coldiretti, Cia e Confagricoltura firmano accordo con Snam per indennizzi rete gas, agli agricoltori rimborsi per i 200 km di tubo interrato nelle province di Padova, Treviso e Venezia

a sinistra per Snam p.m. Pasquale Alessandro Brengola, per Cia il presidente Gianmichele Passarini, per Coldiretti il presidente Martino Cerantola, per Confagricoltura il presidente Lodovico Giustiniani

Il 17 maggio scorso è stato firmato a Mestre (VE) l’accordo tra le associazioni di categoria agricola (Coldiretti, Cia, Confagricoltura) e la Snam Rete Gas Spa per le indennità relative alla costruzione dei gasdotti che interessano tre tratti del Veneto: da Campodarsego in provincia di Padova a Castelfranco Veneto nel trevigiano, dal comune di Pieve di Soligo a Salgareda sempre a Treviso, da Mestre fino a Trieste.

Lavori dal 2019 al 2022. Centinaia di imprese agricole metteranno a disposizione i propri terreni per uno scavo di un metro e mezzo di profondità lungo 200 chilometri. Cantieri e operai saranno impegnati in attività scaglionate nel periodo dal 2019 al 2022, arrecando danni e disturbo lungo i fondi attraversati. Per questo le indennità terranno conto della peculiarità dei territori, ovvero della presenza, accanto alla colture seminative, anche di coltivazioni specializzate e di pregio come i vigneti e le orticole, prevedendo, quindi, un giusto ristoro alle ditte coinvolte. Il patto siglato considera anche il rimborso per la limitazione derivante dall’inedificabilità confermata per una fascia da 16 a 27 metri. “Siamo soddisfatte di questo accordo – dichiarano le tre associazioni – pur sottolineando che si chiede ancora una volta un sacrificio agli agricoltori. Comprendiamo però la pubblica utilità degli interventi e aderiamo con senso di responsabilità”.

Fonte: Servizio stampa Coldiretti Veneto

Annunci

18, 19 e 20 maggio 2018, mini corsi di degustazione di birra, caffè e olio Evo e mini “sfilata” di scarpe eco nello spazio Wigwam della Fiera Campionaria di Padova

Efrem Tassinato, chef-giornalista, presidente Wigwam, socio Argav e tesoriere Unaga, mostra i dolcetti di Pontelongo (PD)

A pochi giorni dal termine della Fiera Campionaria Internazionale di Padova fervono le attività della rete Wigwam che, da oggi sino al 20 maggio organizza all’interno dello spazio Wigwam (padiglione 7) dei mini corsi su alimentazione e abbigliamento ecologici.

Degustazione birre artigianali degli Alti Tatra (Slovacchia). Venerdì 18 maggio ore 17:00-18:00; sabato 19 e domenica 20 maggio ore 14:00-15:00, a cura di Wigwam Local Community Poprad e Vysoké Tatry (Sk). Quota di partecipazione Euro 10,00 comprensiva di 3 assaggi di birra. Pils 21-30 giorni di fermentazione con luppolo ceko “Zatec”. Lager a fermentazione bassa e lievito vivo. Epa (English Pale Ale): quindi con ricetta inglese. Massimo 14 giorni di fermentazione, con malto misto tostato e non tostato, luppolo inglese. Fermentazione alta e lieviti più aggressivo. Milk stout: fatta con luppolo ceko “Zatek” (chiamata anche “sweet stout” o “cream stout”) è una stout contenente il lattosio, uno zucchero derivato dal latte. Questo ingrediente non viene fermentato dal Saccharomyces cerevisiae, e proprio per questo aggiunge dolcezza, corpo e calorie al prodotto finito. Iscrizioni allo stand Wigwam,

Degustazione guidata di caffè selezionati a tostatura artigianale. Venerdì 18 maggio ore 20:30-21:30; sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 ore 16:30-17:30, a cura di Caffè Sempre della Wigwam Local Community di Padova Nord Ovest, quota di partecipazione euro 5,00 comprensiva di assaggi dei vari caffè, Dolcetto di Pontelongo, scheda tecnica degustativa). Si assaggeranno: caffè 100% Arabica monorigine Etiopia “Yirga”; caffè 100% Arabica monorigine Etiopia “Sidamo”; caffè 100% Arabica monorigine Panama; Miscela 80% Arabica e 20% Robusta. Iscrizioni allo stand Wigwam.

Degustazione guidata di olio extravergine di oliva campano. Venerdì 18 maggio, sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 ore 15:00-16:00, a cura di Frantoli Oleario Rosolia della Wigwam Local Community Monti Alburni. Quota di partecipazione: euro 8,50 comprensiva di assaggi d’olio, confezione da 1 litro di olio extravergine di oliva o equivalenti prodotti della Comunità Locale. Iscrizioni allo stand Wigwam.

Mini “sfilata” di scarpe ecologiche ed ecosostenibili. Venerdì 18 maggio, ore 18:00-19:00; sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 ore 10:00-11:00, illustrazione e prova di calzature da passeggio, trekking, sportive, da montagna ecologiche, di alto design, realizzate con materiali riciclati (copertoni di motociclette, manichette antincendio, legno, ecc.) e lavorazioni di concia “vegetale”, a cura di Pierfecht della Wigwam Local Community di Castelfranco Veneto. Quota di partecipazione: Omaggio di una birra artigianale slovacca su ogni acquisto di scarpe. Iscrizioni allo stand Wigwam. Maggiori info generali: 333 3938555 info@wigwam.it

Fonte: Servizio stampa Rete Wigwam

17-20 maggio 2018, a Mel (BL) torna la manifestazione “Radicele e i sapori della Primavera”

Da oggi, giovedì 17 sino a domenica 20 maggio 2018 prenderà il via una nuova edizione di Radicele e i Sapori della Primavera”, la tradizionale fiera dedicata alle erbe spontanee e ai loro derivati, che animerá  il centro storico di Mel (BL), paese Bandiera Arancione annoverato tra i Borghi più belli d’Italia. La  manifestazione,    organizzata dalla Pro Loco Zumellese, si arricchisce di eventi collaterali, soprattutto nella giornata di domenica.

Proposte variegate. Dalla Cena di primavera che propone un menù a base di erbe spontanee, allietata dallo spettacolo di Cabaret del duo “Paolo e Max Show” (venerdì 18 maggio, necessario iscriversi entro giovedi 17 maggio alla Pro Loco Zumellese  e-mail : prolocozumellese@sinistrapiave.it  cell. 333 9102177) al convegno sul tema “Bio pro Bio contro” nella sala Affreschi del Palazzo Municipale, dalla presentazione del libro “Il quaderno dell’Orto di casa mia “di Erio Bernard e Orfeo De Nardi al Palazzo delle Contesse, alle passeggiate attraverso boschi e prati dello zumellese  alla scoperta di piante officinali  accompagnati da guide esperte, e a quella guidata alla scoperta degli antichi forni del territorio zumellese dove si potrà assistere alla lavorazione e cottura di pane e focacce, degustandone l’antico sapore (sabato 19 e domenica 20, necessario iscriversi entro giovedi 17 maggio presso la Pro Loco Zumellese  e-mail : prolocozumellese@sinistrapiave.it  cell. 333 9102177, per la passeggiata naturalistica Iscrizione entro il 18 maggio al 3474331126).

Domenica 20 maggio ci sarà l’apertura della mostra mercato dedicata a tutti gli appassionati del verde, con stand legati al mondo agricolo e forestale, floro-vivaistico, erboristico e della mostra degli animali della fattoria nel parco di Palazzo Guarnieri. Chi ama le passeggiate in bicicletta, potrà prendere parte a “CICLOmelANDO”, passeggiata in mountain bike attraverso le caratteristiche località e i suggestivi paesaggi dei dintorni di Mel (iscrizione entro il 17 maggio : Alessandro 329 7238589 o  Mauro 320 2659835) e al  “GIRO CICLOSTILOSO” (contattare  Dario 335 8330622), 2° raduno di biciclette storiche, parata non competitiva in costume storico. Per coloro che desiderano scoprire l’arte e la storia  di Mel, sempre domenica, dalle ore 15 alle 18, sono in programma visite guidate gratuite al centro storico. Divertimento assicurato anche per i più piccini con  escursione alla scoperta della natura e del paesaggio di Mel e laboratori pensati appositamente per loro dalla Cooperativa Mazarol, il mercatino  “Mercanti per caso” e “Ludobus di Spazio Verdeblù”, giochi senza età per tutte le età.

Le pietanze. La Pro Loco Zumellese propone nello stand vari piatti legati alla tradizione bellunese realizzati con erbe spontanee, quali radicele (tarassaco), l’ortiga (ortica), i briscandói (luppolo selvatico), i zigói (silene) e molti altri proposti in vari modi, dalle frittate ai gnocchi dai primi ai secondi, dai contorni al dolce. Programma completo della manifestazione nel sito www.radicele.it

Fonte: Ufficio Turistico Valbelluna

Viva l’Italia, il festival delle eccellenze italiane in Slovacchia, presentato stasera in Fiera Campionaria a Padova dalla rete Wigwam

Oggi, mercoledì 16 maggio, alle ore 18:30, nel padiglione 7 della Fiera Campionaria Internazionale di Padova, la Rete Wigwam presenterà “Viva Italia”, il festival delle eccellenze italiane e dell’interscambio su “La Via di Karol”, che si terrà a Poprad (SK) il 27-30 giugno 2018.

Partecipazione libera, ingresso in Fiera Campionaria gratuito. L’evento di fine giugno nella città del Presidente della Repubblica di Slovacchia Andrej Kiska, sarà presentato oggi dal presidente di Rete Wigwam Efrem Tassinato, socio Argav e tesoriere Unaga, insieme al coordinatore delle Comunità Locali Wigwam della Slovacchia Fabio Bortolini e il rappresentante di quelle dei Monti Tatra Ladislav Raček

Il festival. “Viva Italia”, si articolerà in cinque attività: il mercato ed esposizione di prodotti tipici con degustazione dei piatti tipici nel centro storico della città di Poprad; il workshop internazionale dell’offerta turistica e di prodotti tipici delle comunità locali dislocate lungo La Via di Karol (Polonia, Slovacchia, Austria, Slovenia, Italia); il meeting internazionale tra le imprese che sarà ospitato nella sala convegni dell’Associazione degli Industriali della Regione di Prešov; il meeting delle Scuole, con particolare riferimento a quelle ad indirizzo alberghiero e turistico, che sarà ospitato dalla Tatranská akadémia di Poprad; l’incontro internazionale degli amministratori locali e regionali dei territori interessati da La Via di Karol che sarà ospitato nella sala del Consiglio comunale di Poprad.

Fonte: servizio stampa Rete Wigwam Club Italia

 

Estate 2018, viaggio sostenibile attraverso le Alpi per 100 giovani, selezioni entro il 20 maggio

Avete tra 16 e 27 anni, amate la montagna ed il turismo sostenibile? Sappiate che la prossima estate avete la possibilità di visitare i paesi alpini con il progetto “Youth Alpine Interrail”, che offre a 100 giovani un viaggio sostenibile attraverso le Alpi.

A soli 50 Euro, ci sarà infatti la possibilità di visitare otto paesi alpini viaggiando con mezzi di trasporto pubblici ad impatto zero sul clima. Basterà fare domanda entro il 20 maggio 2018 per ottenere lo «Youth Alpine Interrail Pass». I partecipanti selezionati saranno invitati a parlare delle loro avventure sui social media e sulla pagina web del progetto. A fine estate verranno premiati i migliori fotografi e autori. “Youth Alpine Interrail” è un progetto della Consulta dei Giovani della CIPRA e di CIPRA Internazionale, realizzato in collaborazione con Eurail e sostenuto da tutti gli Stati firmatari della Convenzione delle Alpi.

Fonte: Servizio stampa Unimont (Università della Montagna-Università di Milano

24 maggio 2018, evento formativo per giornalisti organizzato da Argav/Odg Veneto in collaborazione con Anbi e Università di Padova a San Donà di Piave (VE) nell’ambito del Festival della Bonifica. Il 16 maggio, direttivo Argav ad Arzerello di Piove di Sacco (PD).

Si intitola “Nuove sfide per il governo del territorio: rigenerare le città” l’evento organizzato da Argav nell’ambito della formazione professionale promossa dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto (già disponibile in piattaforma, 7 crediti formativi) e che si svolgerà giovedì 24 maggio dalle 9.30 alle 17.30 nell’auditorium del centro culturale “Leonardo Da Vinci” di San Donà di Piave (Ve), in piazza Indipendenza 13.

Il Festival. L’evento si tiene in occasione della prima giornata del Festival della Bonifica “Terrevolute”, organizzato da Anbi e Università di Padova sino al 27 maggio e che porrà per quattro giorni San Donà di Piave al centro del dibattito nazionale sul rapporto tra uomo e territorio.

Temi trattati. Nel corso della giornata saranno affrontati i seguenti argomenti: aspetti tecnico normativi della rigenerazione urbana; strategie e approcci innovativi; infrastrutture verdi e gestione dei deflussi di pioggia; una proposta per prevenire le perdite delle reti idriche; nuove strategie di gestione delle acque superficiali urbane; il Rinascimento nelle manutenzioni; il caso di Firenze e dei suoi fiumi; bonifica integrata: quando la bonifica rigenera il passaggio … anche urbano. In programma anche la visita al sistema di centrali idrovore nel Veneto Orientale (trasferimento in bus).

Coordinatore della giornata il presidente Fabrizio Stelluto. Docenti saranno: Lcia Bortolini, Giuseppe Cappochin, Michelangelo Savino, Francesco Ferrini, Vincenzo Mauro Cannizzo, Marco Cattalini, Alessandro Paoletti, Marco Bottino, Carlo Bendoricchio, Sergio Grego, Lucia Bortolini, Marco Cattalini.

Direttivo Argav. Si terrà invece ad Arzerello di Piove di Sacco (Pd), nel circolo di campagna Wigwam, il prossimo 16 maggio alle 18.30 il direttivo Argav, con il seguente ordine del giorno: approvazione verbale precedente; comunicazioni del Presidente; comunicazione della Segretaria; domande iscrizione nuovi soci; assemblea ARGAV 2018; proposta di una commissione per selezionare i premi ARGAV; programmazione prossime attività 2017; varie ed eventuali.

Viticoltura, risorse Ue inutilizzate, Regione Veneto indisce un nuovo bando, domande entro il 30 giugno

Nuovo bando per il settore vitivinicolo indetto da Regione Veneto. Complice la riduzione delle domande da parte delle aziende riguardante il piano di ristrutturazione e riconversione viticola (aiuti ai rinnovi degli impianti viticoli), le risorse stanziate con i tre bandi 2018 di sostegno al settore vitivinicolo (OCM vino) non sono state utilizzate del tutto. Così la Regione Veneto ha deciso di mettere a bando le “economie di spesa”, pari a 3,7 milioni di euro, a patto di riuscire ad impegnarli e a spenderli tutti entro il prossimo 15 ottobre, pena della loro perdita e restituzione all’Unione europea.

Domande da presentare entro il 30 giugno. “Avuto il benestare dal Ministero per l’Agricoltura, abbiamo previsto un nuovo bando per investimenti nella trasformazione, perché in questa misura ci sono maggiori garanzie di poter completare entro la data indicata l’istruttoria delle domande, presentare le polizze fideiussorie per l’anticipo pari all’80% del finanziato ed effettuare il pagamento da parte di Avepa”, ha affermato l’assessore regionale all’Agricoltura. Le domande, pertanto, dovranno essere presentate entro il 30 giugno, nei mesi di luglio ed agosto seguiranno le istruttorie. Grazie al meccanismo della fideiussione, la Regione – tramite Avepa – potrà concedere ed erogare subito il finanziamento.

Bando aperto per 30 giorni. Che ora passa di gran carriera all’esame della competente commissione del Consiglio regionale con l’obiettivo di essere celermente valutato e pubblicato quanto prima sul Bur. Sono previste due graduatorie, entrambe con una disponibilità finanziaria di 1.861.548,37 euro, una riservata alle aziende trasformatrici (spesa massima ammissibile 400.000) e l’altra per le aziende agricole (spesa massima ammissibile 200.000). Sono ammesse a finanziamento le spese per dotazioni e attrezzature di cantina e gli interventi di ammodernamento dovranno essere conclusi e rendicontati entro il 31 gennaio 2019.

Fonte: Servizio stampa Regione Veneto