• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

AAA: allevatore-imprenditore agrituristico cercasi in Cansiglio, scadenza presentazione offerte ore 13 del 28/09/2022

Cansiglio Sottobosco x web

Una nuova e interessante opportunità imprenditoriale arriva dal Cansiglio, dove Veneto Agricoltura ha avviato una procedura per l’affidamento in concessione di un complesso composto da fabbricati e terreni dell’azienda agro-zootecnica “Le Code”. L’insieme di immobili, che si sviluppa nella splendida piana della Foresta del Cansiglio in Comune di Tambre (BL), fa parte del patrimonio indisponibile della Regione del Veneto, gestito da Veneto Agricoltura. L’affidamento viene concesso per lo svolgimento di attività agro-zootecniche, quali l’allevamento di animali da pascolo (principalmente bovini da latte) e la produzione di foraggi, nonché un’alettante attività agrituristica, considerata la notevole affluenza di visitatori amanti della natura, delle escursioni e della buona cucina, garanzie assolute in Cansiglio.

Il bando stabilisce che il concessionario che si aggiudicherà l’affidamento dovrà risiere stabilmente e continuativamente presso l’azienda “Le Code”, assicurando che l’attività agro-zootecnica venga svolta per tutto l’anno, tenuto conto che le stalle potranno ospitare durante i mesi freddi fino a 35 vacche da latte.

Alla procedura potranno partecipare imprese agricole, società di persone o di capitali costituite da coltivatori diretti e/o imprenditori agricoli professionali che allevano in via prevalente bovini, società di imprenditori agricoli, cooperative agricole, associazioni temporanee di scopo che presentino requisiti di idoneità. La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per le ore 13:00 del 28/09/2022. Tutta la documentazione di gara e ogni altra informazione utile è reperibile nella piattaforma di gestione delle gare al seguente indirizzo: http://venetoagricoltura.acquistitelematici.it/

Merita ricordare che l’area del Cansiglio è stata certificata con lo standard “Biodiversity Friend®” della World Biodiversity Association per il suo elevato livello di biodiversità dei prati e dei pascoli che assicura un ambiente sano e un’alimentazione ricca di essenze per il bestiame al pascolo con ricadute eccezionali  sui prodotti lattiero-caseari da questi derivati.

Fonte: Servizio stampa Veneto Agricoltura

22 maggio 2022, in occasione della Giornata mondiale della biodiversità, concerto nel bosco in onore di Dino Buzzati e per celebrare il Cansiglio, prima foresta al mondo ad essere certificata Pefc per la biodiversità

Schermata 2022-05-17 alle 17.55.38

La “Foresta dei Dogi” in Pian del Cansiglio (BL) è la prima area certificata nel mondo per il servizio ecosistemico della tutela della biodiversità secondo il nuovissimo standard PEFC. In questo straordinario contesto, domenica 22 maggio (ore 12:00), si terrà un concerto per celebrare la Giornata Mondiale della Biodiversità.

Un’area di 1.292 ettari. La prima area a valorizzare i propri servizi ecosistemici aderendo al nuovo standard e ricevendo la certificazione di PEFC Italia è, dunque, la Foresta demaniale regionale del Cansiglio, gestita da Veneto Agricoltura, che rientra nel Gruppo di certificazione forestale PEFC “Foresta Amica” gestita da Coldiretti Belluno. I veneti sono quindi il primo soggetto non solo in Italia ma in tutto il mondo a poter vantare questa certificazione PEFC, poiché lo standard italiano per i servizi ecosistemici è il primo creato per valorizzare i Servizi ecosistemici in tutta la famiglia PEFC. Si tratta di un’area di 1.292 ettari in cui predomina la faggeta autoctona, sviluppatasi su substrati carbonatici, ma in cui sono presenti anche conifere alpine, come l’abete rosso e l’abete bianco.

Con questo nuovo standard, le aree certificate PEFC potranno essere verificate da un organismo di parte terza per azioni volontarie finalizzate allo stoccaggio, assorbimento e non emissione della CO2, alle funzioni turistico ricreative e alla tutela della biodiversità. Nella realizzazione dello standard, il PEFC Italia ha sviluppato una metodologia che consente ai proprietari forestali e di piantagioni arboree certificate PEFC di dichiarare il proprio contributo in termini di tutela e incremento di Servizi Ecosistemici. Per quanto riguarda il servizio ecosistemico “biodiversità”, PEFC Italia ha avuto la possibilità di adottare e adattare la metodologia e gli indici di biodiversità precedentemente messi a punto nell’ambito del progetto europeo INTERREG Italia-Austria “BioDelta4” di cui Veneto Agricoltura è stato capofila. È questo lo scenario nel quale Veneto Agricoltura organizza, in occasione della Giornata mondiale della Biodiversità, il 22 maggio 2022, alle ore 12:00 un concerto con intermezzi recitati tratti da “Il segreto del Bosco Vecchio” di Dino Buzzati: al pianoforte Gloria Campaner, voce recitante Andrea Bellacicco.

Giardino Botanico Alpino e Museo dell’Uomo in Cansiglio aperti anche durante la settimana, in programma visite guidate, escursioni, laboratori per bambini, concerti

La piana, la foresta con i suoi numerosi sentieri segnati, il Giardino Botanico Alpino, il Museo dell’Uomo in Cansiglio (MUC), i tanti luoghi di ristoro presenti nell’area del Cansiglio (BL_TV) si preparano ad accogliere i visitatori e gli appassionati della montagna e della natura in generale. Le strutture, gestite da Veneto Agricoltura, hanno in serbo per i visitatori un sacco di sorprese e per questo resteranno aperti al pubblico, con orari diversificati, non solo nei fine settimana ma anche il mercoledì, giovedì e venerdì.

Oggi, domenica 19 luglio, presso il Giardino, si svolgerà la Festa della Fioritura, con visite guidate sia al mattino che al pomeriggio. La giornata prevede, inoltre, una serie di altre belle iniziative quali una caccia al tesoro per bambini dai 5 ai 10 anni (10:30-17:00), un incontro sui segreti della frutta e della verdura (16:00-17:00), una lezione per riconoscere le piante velenose (16:00-17:00) e infine un concerto con musiche di Vivaldi, Handel e Schumann (17:15-18:00). Domenica 26 luglio, sempre in Giardino Botanico, si terrà “Photomatching”, il tradizionale appuntamento rivolto agli appassionati di fotografia naturalistica. Sono previste, inoltre, due escursioni guidate: la prima alle ore 9:30 (ritrovo presso il MUC in località Pian Osteria) prevede una facile passeggiata che si snoda tra Cornesega e Valmenera alla scoperta di piante e animali selvatici; durerà l’intera giornata e per questo è previsto il pranzo al sacco; costo: 15 euro per gli adulti, 8 euro per i ragazzi (12-18 anni) e gratuita sotto i 12 anni. Informazioni e iscrizioni presso Prealpi Cansiglio Hiking snc: 3701107202 o prealpicansiglio@gmail.com. Al termine dell’escursione è possibile visitare il MUC. Una seconda escursione, comprendente la visita al MUC e ai villaggi cimbri, si svolgerà a partire dalle ore 14.00 con ritrovo dei partecipanti al Museo dell’Uomo in Cansiglio.

Fonte: Servizio stampa Veneto Agricoltura

Cansiglio, riaperta Casa Vallorch

Casa Vallorch, la struttura per l’educazione naturalistica e l’accoglienza di Veneto Agricoltura, recentemente ristrutturata e affidata per la gestione all’Associazione “Lupi, gufi e civette”, ha riaperto, mettendo in campo una lodevole iniziativa: offre una vacanza in Cansiglio a medici e infermieri delle ULS locali impegnati con l’emergenza Coronavirus.

Il rifugio è un buon punto di partenza per passeggiate, ad esempio il sentiero Alpago Natura F1 – Vallorch Villaggio Cimbro (1122 m)- La Faia- Vallone Vallorch – “F” Strada del Taffarel (1319 m) – sentiero “S”. Questo percorso passa per il villaggio Cimbro, una tribù probabilmente germanica o di etnia celtica. La struttura, immersa ta faggi, abeti bianchi e rossi, offre ristoro, da dormire e ricovero anche per le 2 ruote. Per prenotazioni: 349 094 6001 lupigufiecivette@gmail.com

 

22 dicembre 2019, a Treviso Toio De Sarvognani, premio Argav 2017, racconta emozioni e lacrime, quelle arrivate con Vaia, nell’evento “Il Cansiglio…e la Luna”

Le meraviglie della Foresta del Cansiglio (BL-TV) e il disastro della tempesta Vaia saranno il filo conduttore del racconto che Toio De Savorgnani, premio Argav 2017 proporrà domenica 22 dicembre alle ore 18:00 sotto la Loggia del Cavalieri, in centro a Treviso. L’alpinista, ambientalista e scrittore vittoriese sarà l’attore principale dell’evento “Il Cansiglio… e la Luna”, e sotto la storica loggia proporrà le emozioni dei giochi di luci e ombre che si creano nella magica storica foresta, oggi gestita da Veneto Agricoltura.

Fonte: Servizio stampa Veneto Agricoltura

Cansiglio (BL-TV) sostenibile, il tavolo nelle aree picnic si prenota via web

Un nuovo sito web per prenotare un tavolo nelle aree picnic del Cansiglio, nello specifico in quelle dell’Archeton, del Bus de la Lum e del Giardino Botanico Alpino, facilmente accessibili a tutti e situate in una posizione centrale nella Piana.

In pratica. Il visitatore può riservare in anticipo un tavolo scegliendolo online sul sito internet https://cansiglioigg.com/; la prenotazione é assicurata fino alle ore 11.30 del giorno prescelto, dopodiché il tavolo verrà considerato a disposizione di eventuali altri utenti.

Un progetto europeo che migliora l’offerta turistica del Cansiglio. Tutelare e valorizzare per una fruizione sostenibile il patrimonio naturale, storico e culturale di quei siti poco conosciuti dal grande pubblico ma non per questo meno attrattivi sotto il profilo turistico, è l’obiettivo di “GoToNATURE”, progetto europeo finanziato dall’UE nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Austria, che vede coinvolti altri tre partner oltre a Veneto Agricoltura (capofila): la Direzione Turismo della Regione Veneto, il Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo e l’Istituto salisburghese di urbanistica e abitare. Tra le azioni pilota previste dal progetto, c’è dunque anche questo nuovo sito web “sperimentale” realizzato da Veneto Agricoltura, in collaborazione con ADAPT EV srl, che come accennato consente di prenotare un tavolo in tre distinte aree picnic nella Piana del Bosco del Cansiglio – Foresta demaniale regionale gestita dall’Agenzia di Legnaro (PD) – in modo da offrire ai turisti la possibilità di godere delle bellezze naturali circostanti in serenità e relax.

Non solo aree picnic: il sito web fornisce infatti informazioni turistiche ed escursionistiche sull’area, con il suggerimento di itinerari da percorrere e la possibilità di conoscere le peculiarità naturalistiche, storico-culturali e gastronomiche presenti in Cansiglio. Tutto ciò perché il progetto, tra i vari obiettivi, propone di far vivere ai visitatori un’esperienza attiva lungo un percorso esplorativo ed educativo che presenta ambienti specifici per fauna, flora e storia del luogo. Un’esperienza, questa, resa possibile anche attraverso un servizio concepito come una sorta di “caccia al tesoro”, che coinvolge anche chi non conosce il Cansiglio, in particolare i bambini. Nelle pagine web è presente anche un breve questionario che consentirà al visitatore di ripercorrere l’esperienza vissuta e fornire feedback, commenti e pareri sul grado di soddisfazione, in modo da permettere ai promotori del progetto di migliorare il servizio offerto.

Fonte: Servizio stampa Veneto Agricoltura

Ehi ragazzi! A Fregona (TV) trovate la semplice bontà dell’Osteria La Valassa

la grigliata all’Osteria La Valassa

(foto e testo di Maurizio Drago, consigliere Argav) Presentiamo oggi una di quelle osterie-trattorie tipiche delle colline e montagne trevigiane dove fermarsi per una sosta ristoratrice, l’Osteria La Valassa.

La si trova lungo la strada che dalla Piana del Cansiglio porta alla Crosetta, a poco più di mille metri di altitudine, immersa nel bosco, in via Cansiglio 165 a Fregona, comune di poco meno di 3 mila abitanti, chiamato anche la Porta del Cansiglio. A Fregona c’è una Pro Loco attiva presieduta da Francesca Bertolin che sa valorizzare  il territorio a partire da Villa Trojer Salvador, che ha di recente ospitato la Mostra del Torchiato di Fregona (ottimo passito, se ne producono solo 20 mila bottiglie all’anno) e dei vini della Docg Colli di Conegliano; ci sono le Grotte del Caglieron e un caseificio.

Andrea e Natasha

Ma entriamo nell’Osteria, ambiente raccolto ed accogliente gestito da Natasha Bottega e Andrea Piccolo. I piatti sono quelli tradizionali che si possono trovare nelle montagne trevigiane.  I taglieri di salumi e formaggi del posto, ma anche gli gnocchi, le tagliatelle di pasta fresca e le zuppe. Come pure la selvaggina e la carne e  il formaggio alla brace, cotti a vista nel braciere che Andrea sapientemente sa gestire.  Ottimi anche i ravioli “ai due grani”, il piatto forte,  ravioli fatti a mano con all’interno il formaggio di Grotta del Caglieron del vicino caseificio. Il vino?  Quello normale, di casa, nella tradizione della semplicità e autenticità di una osteria-trattoria. E i prezzi? Li abbiamo certificati: sono ottimi!

i ravioli ai due grani dell’Osteria La Valassa

Natasha e Andrea nel loro depliant scrivono: “Nel mezzo del cammin della salita mi ritrovai in una foresta di faggi che la dritta via era smarrita… ma qui vi trovai… Osteria La Valassa”… Frase “rubata” al padre della letteratura italiana, ma che ben si confà in questo contesto….  ci si puo’ “perdere” nelle strade del Cansiglio e dei Cimbri, entrare nella Valassa, sedersi e godersi uno o più buoni piatti…

Cansiglio (BL-TV), gli eventi dell’estate 2018 in foresta

foto di repertorio, soci Argav in visita in Cansiglio al Giardino Botanico G. Lorenzoni e villaggio dei cimbri, guida d’eccezione Toio de Savorgnani, premio Argav 2016

Proseguono in Pian Cansiglio, lo storico “Bosco da reme” della Repubblica Serenissima, gestito da Veneto Agricoltura, le iniziative programmate per il periodo estivo. Al Giardino Botanico Alpino, per esempio, è in corso la mostra fotografica “Di nuovo tra noi” sul ritorno dei grandi carnivori sulle Alpi, un’iniziativa realizzata in collaborazione con l’Associazione Naturalistica Lorenzoni e Olympus.

Imperdibili poi le visite guidate allo stesso Giardino Botanico, dov’é possibile approfondire non solo tematiche collegate alla botanica e agli aspetti naturalistici ma anche altri argomenti che caratterizzano la Piana, tra cui la geomorfologia. All’interno dell’area i visitatori possono percorrere un itinerario dedicato a queste tematiche e ammirare il Bus del Giaz, un inghiottitoio di circa 9 metri di profondità, nonché un breve percorso carsico, arricchito da pannelli informativi sulla geomorfologia  e sul fenomeno del carsismo (aperto dal mercoledì al venerdì con orario 10.00-12.00 e 13.00-17.00 e nei giorni di sabato, domenica e festivi (10.00-12.30 e 14.00-18.00).

Muc. Un altro importante polo culturale presente sulla Piana è il Museo dell’Uomo in Cansiglio (Località Pian Osteria), aperto nei giorni di giovedì e venerdì (14.00-18.00) e sabato, domenica e festivi (10.00-12.30 e 14.00-18.00) dov’è possibile scoprire il legame tra la Foresta e l’Uomo, dalla Preistoria ad oggi.

Eventi in programma. Mercoledì 1 Agosto, 15.00-16.30, Il Giardino Botanico Alpino del Cansiglio (Veneto Agricoltura) Visita guidata con esperto. Ritrovo al Giardino Botanico. Giovedì 2 Agosto 9.30-12.30, Alla scoperta della Foresta del Cansiglio (Veneto Agricoltura) Visita guidata al Museo dell’Uomo in Cansiglio e facile uscita nella foresta della Serenissima Repubblica di Venezia. Ritrovo al Museo dell’Uomo in Cansiglio in loc. Pian Osteria, sono previsti spostamenti con auto propria. Sabato 4 agosto 9.30-12.30, Alla ricerca delle antiche vie – A spasso coi Cimbri (Ass. Culturale Cimbri del Cansiglio con Ass. Prealpi Cansiglio Hiking) Facile escursione per conoscerei percorsi e vicende di 200 anni di vita cimbra in Cansiglio. Ritrovo al Museo dell’Uomo in Cansiglio, loc. Pian Osteria. Costo € 12,00 (gratis per minori di 12 anni) comprensivo dell’ingresso e visita al Museo.  Per info e prenotazioni: 370-1107202 o prealpicansiglio@gmail.com Festa dei Cimbri Tutto il giorno (Associazione Culturale Cimbri del Cansiglio) Tradizionale festa di attività artigianali dei Cimbri in località Pian Osteria. 14.00-15.30 Museo dell’Uomo in Cansiglio – Centro Etnografico e di cultura Cimbra (Associazione Culturale Cimbri del Cansiglio) Visita guidata al Museo e al villaggio cimbro di Canaie vecio. 15.00-16.30 Il Giardino Botanico Alpino del Cansiglio (Associazione Naturalistica “G. Lorenzoni”) Visita guidata con esperto. Ritrovo al Giardino Botanico. Domenica 5 Agosto Tutto il giorno Festa dei Cimbri (Associazione Culturale Cimbri del Cansiglio) Tradizionale festa di attività artigianali dei Cimbri in località Pian Osteria. Presentazione di libri cimbri e nel pomeriggio giochi dei boscaioli. 10.30-12.00 e 15.00-16.30 Il Giardino Botanico Alpino del Cansiglio (Associazione Naturalistica “G. Lorenzoni”) visita guidata con esperto Ritrovo al Giardino Botanico. 15.00-16.30 Mondi segreti in una goccia d’acqua – Giardino insieme KIDS (Associazione Naturalistica “G. Lorenzoni”) Alla scoperta della biodiversità delle piante e degli stagni, attraverso esperimenti e l’uso di microscopi accompagnati dal prof. V. Toniello. Ritrovo al Giardino Botanico. Per ragazzi. 16.30-17.30 I semi, pionieri del verde (Associazione Prealpi Cansiglio e Ass. Naturalistica “G. Lorenzoni”) Visita guidata al Giardino Botanico con approfondimento. Ritrovo al Giardino. 8.30-17.00 Il Selvaggio Croseraz (Associazione Prealpi Cansiglio) Impegnativa escursione attraverso la Riserva Croseraz-Val Bona, una delle aree wilderness più interessanti di tutta la Foresta del Cansiglio. Ritrovo presso il Museo dell’Uomo in Cansiglio (loc. Pian Osteria). Costo: € 10,00 (adulti>12 anni). Spostamenti con auto propria. Per info e prenotazioni: 370-1107202 e prealpicansiglio@gmail.com

Fonte: Servizio stampa Veneto Agricoltura

22 luglio 2018, in Cansiglio (Bl) si parla di lupi e orsi tra i fiori del Giardino Botanico Alpino G. Lorenzoni

Quattro chiacchiere sul ritorno in Cansiglio dei grandi predatori sulle Alpi – orsi e lupi -, l’importanza del loro ruolo per biodiversità e catene alimentari. Questo l’argomento proposto dall’Associazione Naturalistica Lorenzoni – Amici del Giardino Botanico Alpino che, nel corso dell’estate, oganizza eventi e visite guidate al Giardino Botanico Alpino G. Lorenzoni, gestito da Veneto Agricoltura, insieme al Museo dell’Uomo in Cansiglio (info eventi a questo link)

L’evento, a ingresso gratuito, è organizzato in collaborazione con NaturalmenteGuide, inizia alle 16.30, dopo la visita guidata al Giardino, in programma alle 15.00, per terminare verso le 17.30 (costo ingresso al Giardino: biglietto intero adulti 3 euro, biglietto ridotto ragazzi di età 14-18 anni 1 euro, gruppi adulti oltre 10 persone 2 euro. Ingresso gratuito minori di 14 anni accompagnati da un adulto, disabili e loro accompagnatori).

Il Giardino Botanico Alpino del Cansiglio, dedicato alla memoria del prof. Giovanni Giorgio Lorenzoni, docente all’università di Padova, è localizzato in una posizione centrale dell’altipiano del Cansiglio. Attualmente occupa un’area carsica di tre ettari a 1.000 metri di quota ed è articolato in diversi livelli con aiuole, prati e zone boscate dove vengono ospitate più di 700 specie botaniche tipiche dell’aerale circostante. La struttura in questi anni ha continuato ad evolversi e a perfezionarsi, mantenendo le sue finalità didattiche, di ricerca scientifica e di tutela della fauna alpina. Il Giardino è  aperto da giugno a settembre il Mercoledì, Giovedì, Venerdì: ore 10.00 – 12.00 / 13.00 – 17.00 Chiuso Lunedì e Martedì Sabato, Domenica e festivi : ore 10.00 – 12.30 / 14.00 – 18.00. Visite guidate alla domenica ore 15.00 Agosto: sabato ore 15.00 domenica e Ferragosto ore 10.30 – 15.00

Fonte: Associazione Naturalistica Lorenzoni -Amici del Giardino Botanico Alpino

Dal 9 marzo al 6 aprile 2018, a Vittorio Veneto (TV) 4 serate per conoscere meglio l’ecosistema del Cansiglio e della montagna veneta, partecipazione gratuita, crediti formativi per guide ambientali ed escursionistiche

L’Associazione Naturalistica “G. Lorenzoni”, in collaborazione con Legambiente del Vittoriese organizza dal 9 marzo al 6 aprile 2018 quattro serate per conoscere meglio gli ambienti naturali del Cansiglio-Dolomiti. Gli incontri sono condotti da esperti, che approfondiranno gli aspetti che rendono unico il patrimonio naturale del Cansiglio e della montagna veneta.

Gli incontri. A partecipazione gratuita, si terranno alle ore 20.30 nel Parco Area Fenderl – Consulta Culturale, in via S. Gottardo (dietro la stazione FS) a Vittorio Veneto  (TV). Durata circa 2 ore. Grazie al patrocinio di AIGAE la partecipazione alle serate è riconosciuta come credito formativo per le Guide Ambientali ed Escursionistiche. Venerdì 9 marzo – Veronica Borsato – Biologa ambientale, Passeggiata virtuale nei boschi e sui prati della Foresta del Cansiglio. Venerdì 16 marzo – Cesare Lasen – Geobotanico, Paesaggio vegetale delle montagne venete: un grande patrimonio di biodiversità; Venerdì 23 marzo – Francesco Mezzavilla – Biologo faunista, Alla scoperta della ricca fauna tra boschi, radure e praterie del Cansiglio; Venerdì 6 aprile – Veronica Borsato – Biologa ambientale, Passeggiata virtuale per scoprire la vita pulsante nelle lame e nelle torbiere del Cansiglio. Poiché la sala ospita circa 40 persone, sarà data precedenza a chi avrà prenotato via mail ad associazionelorenzoni@gmail.com

Fonte: Ass. Naturalistica Lorenzoni – Amici Giardino Botanico Alpino – Cansiglio