• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

Natale di rinascita, visita Argav al presepio e al territorio di Segusino (TV)

Presepio artistico di Segusino, 2019, Natale di rinascita, particolare scena con don Riva

(di Fabrizio Stelluto, presidente Argav) Come ormai tradizione, anche quest’anno Argav ha organizzato la visita al presepio artistico di Segusino, nel trevigiano, accompagnandola con un tour alla scoperta del territorio grazie alla disponibilità organizzativa della Pro Loco e dell’Associazione Amici del Presepio. Quest’anno, la sacra rappresentazione, realizzata con la consueta maestria soprattutto nel “gioco degli specchi e delle sue rifrazioni”, ha per titolo “Natale di rinascita” ed è dedicato alla ripresa della vita dopo la tragedia della Grande Guerra; figura centrale è don Antonio Riva, il parroco che accompagnò i segusinesi sfollati a Fregona e che morì a seguito degli stenti dovuti all’evento bellico.

Soci Argav in visita nel territorio di Segusino, nel particolare la cantina Torri Zecchei

Nel territorio. Lasciata la sala parrocchiale, sede del presepio, la visita è proseguita con un approfondimento sulla realtà locale delle malghe, dove la delegazione Argav è stata raggiunta dalla sindaca segusinese, Gloria Paulon; la presentazione dei prodotti alimentari è stata accompagnata dalla visione del bel documentario “Ritratti in malga” di Michele Trentini. Dopo il pranzo “a chilometri zero” nell’osteria Romolet in borgata Milies, è stata la cantina vitivinicola “Torri Zecchei” di Valdobbiadene ad ospitare la visita conclusiva della giornata di aggiornamento professionale. Dedita alla produzione di prosecco Doc e Docg, l’azienda è rappresentante dei produttori di qualità che, pur non producendo “bio”, utilizzano prodotti a basso impatto ambientale, convinti della necessità di preservare territorio ed ambiente.

 

 

Annunci