• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

Quando la grande distribuzione guarda al marketing ambientale: con l’iniziativa “Io sì, tutelo le acque”, valorizzati 7 progetti veneti finalizzati al rispetto dell’ambiente e delle acque

un tratto del fiume Po

Coop Alleanza 3.0, cooperativa che fa parte del sistema Coop, ha lanciato l’iniziativa “Io sì, tutelo le acque”, che prevede una raccolta fondi in 9 regioni per la realizzazione di 60 significativi progetti finalizzati al rispetto dell’ambiente e delle acque, selezionati da Coop. Sette di questi progetti sono nel territorio Veneto. Oltre al sostegno garantito da Coop, ogni progetto prevede ulteriori “step” in funzione dell’aiuto, anche di un solo euro, che i consumatori vorranno offrire.

I 7 progetti veneti. Nel Padovano, l’associazione intercomunale Brenta Sicuro, in partnership con il Gruppo archeologico Mino Meduaco, propone “Amiamo il nostro fiume Brenta”, percorso di conoscenza storico, ambientale, culturale e al rischio idrogeologico del basso corso del Brenta che comprende varie giornate di pulizia delle arginature, conferenze sulla storia, le opportunità ambientali ed il rischio idrogeologico connesso, e, come “step” successivi, corsi ambientali con le scuole ed una guida storico-ambientale del territorio. Percorso che toccherà vari comuni della provincia, da Codevigo a Piove di Sacco, Legnaro, Saonara e Limena. Nel Veneziano, a Caorle, “Acqua bene (in)finito?”, progetto contro l’inquinamento e lo spreco di risorse, promosso in collaborazione con il Circolo Legambiente Venetorientale e a Chioggia, “Acqua come risorsa di un territorio”, un’iniziativa per l’educazione ambientale nelle scuole sulla sostenibilità di mare e laguna (Associazione culturale C Plus). A Vicenza escursioni, approfondimenti e attività di pulizia lungo le vie d’acqua del territorio proposte da Legambiente di Vicenza con “Percorsi d’acqua nel vicentino”. A Mogliano Veneto (Tv), “Aree umide. Un mondo diverso” per valorizzare e salvaguardare le cave senili di Marocco, ultima riserva di biodiversità di una certa ampiezza (Comitato a difesa delle ex Cave di Marocco). Nella Sinistra Piave (Tv e Bl), “Corridoi azzurri. Dal Meschio al Monticano” (promosso da Legambiente del Vittoriese) si occupa della tutela dei fiumi, dell’acqua, della flora e della fauna, e della riqualificazione naturalistica del paesaggio fluviale. Ad Ariano nel Polesine (Ro), il progetto “Un Po per domani, nella riserva della biosfera” (Associazione Auser provinciale, soggetto capofila e Co.se.del.po – La Cooperativa del Parco, soggetto attuatore) intende promuovere la pulizia dell’Isola dei Gabbiani e sensibilizzare alcune scuole primarie e/o secondarie di primo grado.

Info. Varie le modalità per contribuire ai progetti: nei negozi Coop, da casa (per chi è socio). La raccolta fondi termina il 31 gennaio. Per l’escuzione dei programmi ci sarà tempo fino a tutto il 2019.

Fonte: Associazione Intercomunale Brenta Sicuro

Annunci