• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

2-4 e 9-11 settembre 2022, Asiago (VI) ospita in due fine settimana la 10^ edizione di Made in Malga 

Foto Made in Malga

Fervono i preparativi per la decima edizione di Made in Malga, manifestazione che si rivolge ai tanti appassionati dell’arte casearia. Dopo l’edizione “smart” dello scorso anno, Made in Malga  torna con il format completo, con tutte le attività. Tanti gli appuntamenti per gustare i sapori della montagna: dalla mostra mercato con espositori da tutte le regioni italiane alle masterclass, ovvero le degustazioni guidate di formaggi e vini d’alta quota; dai laboratori dell’artigiano alle escursioni sulle montagne dell’Altopiano di Asiago 7 Comuni, dagli appuntamenti dedicati ai bambini alle proiezioni di film a tema. In contemporanea a Made in Malga nei giardini di Piazza Carli, si svolgerà il Mountain Beer Festival dedicato alle birre artigianali di montagna dove parteciperanno 10 birrifici dell’arco alpino italiano.

Nel bistrot del Consorzio di Tutela Formaggio Asiago si potrà gustare il formaggio Asiago DOP in diverse stagionature e piatti gourmet. Per la prima volta, quattro chef dell’associazione JRE (Jeunes Restaurateurs D’Europe) si avvicenderanno per proporre piatti creativi col formaggio Asiago nell’Asiago Bistrot: Alberto Basso del ristorante Trequarti, di Val Liona (Vicenza) e Davide Botta del ristorante l’Artigliere di Isola della Scala (Verona) nel primo weekend, e nel secondo Renato Rizzardi de La Locanda di Piero di Montecchio Precalcino (Vicenza) e Paolo Trippini del ristorante Trippini di Civitella del Lago-Baschi (Terni). In particolare, sabato 3 settembre, alle ore 16.30 ci sarà il primo show cooking Asiago Dop Prodotto della Montagna, con degustazione e dolce gourmet, la pannacotta all’Asiago DOP, proposto dallo chef Alberto Basso; sabato 10 settembre, alleore 16.30, secondo show cooking dedicato al formaggio Asiago DOP Prodotto della Montagna con degustazione e tributo di un primo piatto di grande tradizione rivisto dallo chef Paolo Trippini,  il risotto con estratto di cicoria, fonduta di Asiago DOP Prodotto della Montagna Mezzano e polline in fiore.

La manifestazione è organizzata da Guru Comunicazione e dal Consorzio Tutela Formaggio Asiago con la collaborazione con il Comune di Asiago e i mandamenti delle associazioni di categoria dell’Altopiano Ascom, Coldiretti e Confartigianato. Partecipa alla manifestazione il Consorzio Parmigiano Reggiano con il prodotto di montagna. “Made in malga è a manifestazione più importante per Asiago e per l’Altopiano. Rappresenta la migliore vetrina per comunicare tutto il grande lavoro di questa comunità fatta di agricoltori, allevatori, produttori, stagionatori, commercianti, albergatori, un’unica grande filiera che per noi significa famiglia”, ha riferito Nicola Lobbia, assessore al Commercio e Turismo Comune di Asiago. Ulteriori info: www.madeinmalga.it www.facebook.com/madeinmalga www.instagram.com/madeinmalga

Fonte: Servizio stampa Guru Comunicazione/Consorzio Tutela Formaggio Asiago

3-5 e 10-12 settembre 2021, ad Asiago torna Made in Malga

Foto Made in Malga

Nei fine settimana 3-5 e 10-12 settembre 2021 ritorna ad Asiago (VI) l’evento nazionale dei formaggi di montagna “Made in Malga”. La manifestazione, giunta alla 9^ edizione, organizzata da Guru comunicazione, aprirà venerdì 3 alle ore 10 con la mostra mercato ma vedrà l’inaugurazione ufficiale alle 18 con la presentazione del nuovo libro di Oscar Farinetti “Never Quiet” a cui seguirà un brindisi con le autorità.

2 week-end dedicati al gusto d’alta quota. Tra le iniziative in programma, segnaliamo le escursioni storico-naturalistiche e le visite alle malghe, le proiezioni di film di montagna, novità 2021,  e le degustazioni guidate (60 minuti,) organizzate all’Hotel Paradiso tra cui quelle realizzate in collaborazione con il Consorzio di tutela Asiago Dop alle 16.30 di sabato 4 settembre (Il formaggio Asiago Dop e le birre di montagna, costo 10 euro) e sabato 11 settembre (Vini estremi dal mondo e le quattro stagionature dell’Asiago Dop, costo 15 euro), su prenotazione. Ulteriori informazioni: www.madeinmalga.it

Per partecipare all’evento è necessario essere muniti di certificazione verde COVID 19 e nelle zone Ztl del centro di Asiago è vigente l’obbligo della mascherina anche all’aperto.

Fonte: servizio stampa Made in Malga/Consorzio tutela Asiago Dop

La nona edizione di “Made in Malga” rinviata al 2021

Made in Malga, l’evento nazionale dedicato ai formaggi e ai prodotti di montagna tradizionalmente in programma nella prima e nella seconda settimana di settembre ad Asiago e nell’Altopiano dei 7 Comuni, nel Vicentino, viene rinviata al 2021. Una decisione necessaria, sebbene sofferta, che è stata presa d’intesa tra il Consorzio Tutela Formaggio Asiago, il Comune di Asiago e la segreteria organizzativa di Guru Comunicazione.

Fonte: Servizio stampa Made in Malga

 

 

Made in Malga 2019 raddoppia l’appuntamento ad Asiago (VI). Tra gli eventi in programma, il Festival dei vini “eroici” e il gran premio della birra artigianale di montagna.

Made in Malga, la rassegna dedicata ai formaggi d’alpeggio e ai prodotti di montagna torna a tener banco ad Asiago (VI) raddoppiando le date della manifestazione. I banchi dei produttori, allestiti nei negozi e tra le vie del centro, saranno presenti, infatti, questo fine settimana e dal 13 al 15 settembre 2019.

Un percorso a tappe. La mostra mercato dei formaggi e dei prodotti della montagna, a ingresso libero, ospiterà laboratori con degustazioni guidate (nell’hotel Croce Bianca, corso IV Novembre 30, durata 60 minuti, ulteriori informazioni segreteria@gurucomunicazione.ita) e di artigianato. In programma anche escursioni in malga (info e prenotazioni 340-7347864 Guide Altopiano e 347-1836825 Asiago Guide) e proiezioni di film sulla montagna (fino all’8 settembre). Gli orari di visita sono: questo weekend dalle ore 9.30 alle 19, venerdì 13 settembre dalle ore 10.30 alle 19, sabato 14 e domenica 15 settembre dalle ore 09.30 alle 19.

Fino all’ 8 settembre si tiene la 5a edizione del Mountain Wine Festival, salone internazionale del vino di montagna e della viticoltura estrema, dove ci sarà la possibilità di conoscere e degustare più di 200 vini ottenuti da vigneti coltivati in zone montane, in condizioni estreme o in forte pendenza e prodotti in Italia, Austria, Spagna, Francia, Germania, Georgia, Libano, Slovenia, Uruguay ed Argentina. I banchi d’assaggio saranno posizionati negli spazi verdi di piazza Carli. Orari di apertura: sabato 7 settembre dalle ore 11:00 alle 21:00, domenica 8 settembre dalle ore 11:00 alle 19:00, ingresso libero, degustazioni a pagamento.

Sempre in piazza Carli, nel secondo fine settimana si svolgerà la 1a edizione di Mountain Beer Cup, gran premio delle birre artigianali di montagna con il premio “Città di Asiago”. Una selezione di birrifici di montagna faranno degustare le loro produzioni, che sono a base di acqua di montagna da sorgenti sopra i metri 600 di altitudine, non pastorizzate e non filtrate. ingresso libero, orari sabato 14 settembre dalle ore 10:30 alle 22:00, domenica 15 settembre dalle ore 10:30 alle 20

Alpaca e Bovaro del Bernese. Sabato 14 settembre, dalle ore 10:30 e alle 16:30 per le vie del centro Asiago Guide porterà a sfilare l’alpaca, mammifero originario del territorio delle Ande, impiegato in attività didattiche, laboratori con bambini e nella pet therapy. Dalle 11:15 e alle 15:15 a sfilare sarà invece il cane da guardia delle mandrie, il Bovaro del Bernese, presente nelle fattorie svizzere (a cura del Gruppo Amatoriale Bovaro del Bernese).

Assaggi Dop. Tra i maggiori sponsor dell’evento c’è naturalmente il Consorzio Tutela Formaggio Asiago, che propone numerose iniziative per far conoscere la sua grande tradizione casearia. Tra queste, segnaliamo i laboratori all’hotel Croce Bianca di sabato 7 settembre alle 16.30 “Vini estremi delle Isole italiane e 4 stagionature dell’Asiago Dop” e di domenica 15 settembre, alle ore 16.30, “Il formaggio Asiago Dop e le birre di montagna”, entrambi con iscrizioni nel sito della manifestazione.
L’Asiago Dop Fresco e Stagionato prodotto della montagna potrà essere assaggiato tra le vie di Asiago nei banchi degli associati al Consorzio, nei ristoranti del gruppo Ristoratori Asiago 7 Comuni o, in piazza Carli, nell’Asiago Bistrot.

Fonte: Servizio stampa Consorzio tutela formaggio Asiago

7-10 settembre 2017, ad Asiago (VI) torna Made in Malga

foto Made in Malga

Dal 7 al 10 settembre 2017, torna ad Asiago l’evento nazionale dedicato ai formaggi di montagna (e non solo) organizzato da Guru del Gusto ed il Consorzio di Tutela Formaggio Asiago in collaborazione con le Comunità dell’Altopiano.

Mostra mercato. Dal 2013, i banchi d’assaggio dei prodotti in vetrina alla manifestazione – formaggi di malga, birre artigianali, salumi, confetture e mieli – si trovano all’interno dei negozi e delle attività del centro di Asiago, creando così tra le vie un percorso del gusto a tappe dedicato alle specialità d’alta quota (orari giovedì 7 settembre dalle ore 12.00 alle 19.00, venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 settembre dalle ore 09.30 alle ore 19.00, ingresso libero).

Mountain Wine Festival. In occasione di Made in Malga, Asiago ospita in piazza Carli la seconda edizione del Salone del vino di montagna e della viticoltura estrema, con oltre 150 etichette italiane ed estere in degustazione (ingresso libero con degustazioni regolate dall’acquisto di tcket, orari giovedì 7 e venerdì 8 settembre dalle ore 16.00 alle 22.00, sabato 9 settembre dalle 11 alle 22 e domenica 10 settembre dalle ore 11 alle ore 19.00). Lo spazio coperto in piazza Carli si trasforma nei quattro giorni nell’Osteria di Montagna, che proporrà piatti tipici di montagna, veneti e non: dalla tosela con polenta al pastin, dall’hamburger con carni di montagna agli gnocchi con le patate di Rotzo ai bigoli con ricotta affumicata e burro di malga, dai formaggi del caseificio locale Pennar al Monte Veronese Dop, dalla sopressa alle specialità molisane (caciovallo impiccato alla brace salsicce, pampanella), dai fagioli di Lamon alla torta locale Ortigara (orari giovedì 7 settembre dalle ore 16.00 alle 23.00, venerdì 8 e sabato 9 settembre dalle ore 10.30 alle ore 23 e domenica 10 settembre dalle ore 10.30 alle ore 19.00). Anche pizzerie, ristoranti e agriturismi del luogo offriranno nei giorni di festa specialità legate alla manifestazione.

Laboratori, escursioni e cani da guardia delle mandrie in sfilata. Nei quattro giorni di manifestazione saranno organizzati laboratori del formaggio e del vino (a pagamento, iscrizioni on line) e artigianali (gratuiti). Tra quest’ultimi, le proposte spaziano da come si fa il burro al formaggio, coroncine di fiori, saponi, i cuchi (famosi fischietti d’argilla), intreccio in Macramè, estrazioni di oli di montagna, ecc. E’ possibile anche prenotare delle escursioni storico-naturalistiche nell’altopiano di Asiago organizzate in collaborazione con le associazioni Asiago Guide e Guide Altopiano. Domenica 10 settembre, alle 11.15 e alle 15.45, ci sarà nelle vie del centro la sfilata del “Bovaro del Bernese“, il cane da guardia delle mandrie, a cura del Gr.a.b.ber (Gruppo amatoriale Bovaro del Bernese).

Fonte: Made in Malga

 

 

Ultimo giorno di Made in Malga, in vendita 500 kg di Asiago Dop a favore di un caseificio di Amatrice

asiagoperamatriceConsorzio Tutela Formaggio Asiago e Comune di Asiago hanno scelto di donare 500 chilogrammi di Asiago DOP al Casale Nibbi di Amatrice, espositore a Made in Malga, la rassegna nazionale di formaggi e produzioni di montagna in corso nell’Altopiano di Asiago fino ad oggi. Il ricavato della vendita sarà destinato alla ricostruzione dell’azienda danneggiata dal terremoto.

Il casaro di Amatrice rifornito con Asiago Dop. Sono bastate poche ore dall’apertura ufficiale di Made in Malga, giovedì 8 settembre, per terminare tutte le scorte che, Amelia Nibbi, titolare dell’azienda agricola “Casale Nibbi” di Amatrice, da cinque generazioni produttrice artigianale, tra l’altro, di un apprezzato stracchino stagionato e ora danneggiata dal terremoto, aveva portato con sé, ad Asiago. Un evento inatteso, seppur gradito, che avrebbe imposto il rientro, a malincuore, a casa. Invece, grazie al tam tam tra gli espositori, l’amministrazione comunale e i soci del Consorzio, comune di Asiago e Consorzio di Tutela hanno deciso di offrire 500 chilogrammi di Asiago Dop che verranno messi in vendita nello stesso stand del Casale. “Sono veramente senza parole. Voglio ringraziare il Comune di Asiago per la grande ospitalità e il Consorzio Tutela Formaggio Asiago che ci permette di proseguire la nostra permanenza in questa importate manifestazione, dove abbiamo toccato con mano la solidarietà di tanti, abitanti e visitatori”, dichiara Amelia Nibbi. “Vogliamo reagire a quanto ci è accaduto, per questo siamo a Made in Malga, nonostante tutto. Il ricavato di quanto raccoglieremo in questi giorni, lo destineremo al caseificio e a ridare lavoro a chi, dopo il terremoto, lo ha perso”.

Formaggio solidale. Diego Rigoni, assessore alle attività produttive del comune di Asiago afferma: “Asiago non dimentica il suo passato di devastazione e rinascita. Amelia Nucci ci ricorda tutto questo”. “Amatrice ed Asiago – aggiunge Fiorenzo Rigoni, presidente del Consorzio Tutela Formaggio Asiago – sono due luoghi di montagna, dove la produzione di formaggio è elemento peculiare del paesaggio e dell’insediamento umano. Per questo, se possibile, ci sentiamo ancor più vicini e non faremo mancare il nostro sostegno a questo espositore e a tutti quelli che, con coraggio, hanno scelto di rimboccarsi le maniche e di reagire”.I 500 chilogrammi “solidali” di Asiago DOP verranno venduti presso lo stand del Casale Nibbi al prezzo di euro 15 al chilogrammo per l’Asiago DOP Fresco Prodotto della Montagna e 20 euro al chilogrammo per l’Asiago DOP Stagionato Prodotto della Montagna.

Fonte: Consorzio di Tutela Asiago Dop

 

Made in Malga (8-11/9/16) tiene a battesimo il primo progetto integrato per il futuro sostenibile della montagna promosso da Comune di Asiago e Consorzio Tutela Formaggio Asiago

MALGHE_ALTOPIANO_ASIAGOInsieme si vince. E’ nel segno del lavoro di squadra il progetto che vede lavorare fianco a fianco Comune di Asiago e Consorzio Tutela Formaggio Asiago per la promozione integrata di turismo, territorio e prodotto in un esempio virtuoso di valorizzazione del patrimonio unico dell’Altopiano di Asiago che prende il via, dall’8 all’11 settembre prossimi, con la quarta edizione di Made in Malga, frutto della collaborazione con le principali istituzioni locali, associazioni ed esperti e candida Asiago e il suo Altopiano a capitale europea dei formaggi di montagna portando il grande pubblico a conoscere da vicino prodotti e produttori di montagna e richiamando nel territorio oltre 50.000 visitatori.

Una categoria per i formaggi prodotti al di sopra dei 600 metri. Comune di Asiago e Consorzio Tutela Formaggio Asiago insieme, pongono le basi per un duraturo progetto di valorizzazione di quel genius loci che ha, nell’attività dell’alpeggio estivo connessa alla gestione delle malghe, un focus vitale non solo per il turismo sostenibile ma, soprattutto, per il delicato equilibrio dell’ecosistema montano, dove i bovini che popolano gli alpeggi nel periodo estivo sono i principali “manutentori” del territorio e le malghe, i custodi della tradizione. Un impegno che consente di produrre latte e formaggio di elevata qualità come “l’Asiago Prodotto della Montagna“, categoria istituita dal Consorzio di Tutela nel 2006 per identificare la produzione di formaggio Asiago fatta al di sopra dei 600 metri e, dal 2012, esempio preso a modello a livello comunitario.

La più alta concentrazione di malghe d’alpeggio d’Europa. “Asiago e il suo Altopiano – afferma il Sindaco di Asiago, Roberto Rigoni Stern – sono da sempre un polo d’attrazione. Qui risiede la più alta concentrazione di malghe d’alpeggio d’Europa, un luogo che, come amministrazione, abbiamo recentemente scelto di tutelare attraverso la registrazione del marchio Asiago allo scopo di impedire lo sfruttamento parassitario del nome al solo scopo di lucro puntando, invece, ad un intenso lavoro di valorizzazione, con particolare attenzione al mercato estero. Su questa linea si inserisce questa collaborazione”.

Tutela e promozione sono i due punti fermi del progetto di valorizzazione, il primo in Italia che affronta il futuro della montagna con un’azione integrata e concertata che trasforma il viaggio in un’esperienza da vivere non solo da turisti, ma, secondo le più recenti esperienze di Human Heritage, anche da scopritori delle persone, dei loro gesti e del loro saper fare, occasione per incrementare anche la quota di turismo gastronomico, in un Paese dove, il 59,1% dei turisti, quando sceglie il luogo della vacanza/viaggio, si informa sui piatti e sui prodotti enogastronomici del luogo e considera l’enogastronomia al secondo posto, dopo la cultura, come elemento di attrattiva di una località (dati indagine Contesti Turistici).

Un nuovo video promozionale di territorio e prodotto. Il piano di marketing territoriale vede proporre, il prossimo 8 settembre, in anteprima nazionale, ad Asiago, il nuovo video del Consorzio Tutela Formaggio Asiago dedicato alla promozione del territorio che andrà in onda fino al 2019 sulle reti televisive nazionali. Un omaggio all’Altopiano di Asiago e all’omonimo formaggio che si snoda in un viaggio nel cuore dell’Altopiano dei 7 Comuni raccontato attraverso la sua straordinaria singolarità, dall’altitudine dei paesaggi alla profondità dei boschi, dalla potenza espressiva di artigiani, malgari e casari al frutto di questa lunga tradizione: il formaggio Asiago DOP. “Asiago DOP è un formaggio unico e riconoscibile perché legato indissolubilmente al suo patrimonio culturale, con caratteristiche che nulla hanno a che vedere con prodotti che nascono in ampie zone senza una precisa identità. – afferma il presidente del Consorzio Tutela Formaggio Asiago, Fiorenzo Rigoni – Da questa forza e comune origine si snoda il progetto con le istituzioni locali, uniti dalla consapevolezza che credere nel territorio vuol dire collaborare insieme dando voce a quel genius loci che ha il formaggio Asiago DOP parte integrante dell’identità di questa terra”.

Asiago “capitale di tutte le malghe”. Alberto Marcomini, giornalista gastronomico, organizzatore di Made in Malga, non ha dubbi: “Made in Malga è molto di più che una semplice manifestazione, deve diventare un movimento di pensiero culturale finalizzato alla valorizzazione dei prodotti fatti in malga, del suo territorio e delle tradizioni. Per questo Asiago diventerà “Osservatorio internazionale” permanente e Capitale di tutte le malghe, affinché questo immenso patrimonio non vada perduto”.

Fonte: Servizio Stampa Consorzio Tutela Formaggio Asiago Dop

4-6 settembre 2015, Asiago (VI) diventa la capitale dei formaggi e dei vini di montagna

Made in Malga Wine MountinaDal 4 al 6 settembre 2015 torna ad Asiago (VI) “Made in Malga”, evento a carattere nazionale creato da Alberto Marcomini, padovano di nascita e grande appassionato di formaggi, tanto da aver meritato a Parigi, nel 1990, il titolo di Maître fromager de France dalla “Confrèrie des Chevaliers du Taste-Fromage de France”.

Sapori e gusti “d’alta quota”. L’evento asiaghese si rivolge a tutti gli amanti del formaggio d’alpeggio che, nei giorni della manifestazione, sarà possibile assaggiare in un percorso di degustazioni tracciato lungo le vie di Asiago, all’interno di negozi, boutique, enoteche, winebar, ristoranti ed hotel. Ad ogni attività commerciale di Asiago verranno abbinati un produttore o una malga, diventando così luoghi dove poter scoprire sapori e profumi. Molteplici gli appuntamenti in programma: presentazioni di prodotti, assaggi liberi ai banchetti nei negozi, aperitivi nei winebar, degustazioni guidate dai sommelier di Fondazione Italiana Sommelier, con l’abbinamento a vini e birre artigianali, cene a tema.

Vini “eroici”. Nelle stesse giornate, in piazza Carli ad Asiago, si svolgerà il “Mountain Wine Festival”, il Salone Internazionale del Vino di Montagna e della Viticoltura Eroica, realizzata in collaborazione con il CERVIM (Centro ricerche per la valorizzazione e salvaguardia del patrimonio della viticoltura di montagna e in forte pendenza) e Fondazione Italiana Sommelier e che vedrà la partecipazione di più di 120 etichette, di cui metà estere.

Fonte: Fondazione Italiana Sommelier