• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

Idrovora di Santa Margherita di Codevigo (PD) inserita nel circuito Water Museum of Venice, se ne parla il 19 maggio, 20 e 21 maggio occasione per visitarla

Visite guidate, workshop e premi per le scuole: sono tanti gli appuntamenti che avranno come sfondo l’idrovora di Santa Margherita di Codevigo (PD), storico impianto del Consorzio di bonifica Bacchiglione nell’ambito della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’irrigazione

Sabato 20 e domenica 21 maggio l’impianto idrovoro sarà aperto al pubblico con l’accensione degli storici motori diesel. Guide d’eccezione saranno gli studenti dell’istituto agrario “De Nicola” di Piove di Sacco (PD), che accompagneranno i visitatori alla scoperta della storia dell’idrovora e del suo funzionamento. Inoltre, nei locali dell’impianto si potrà vedere la mostra fotograficaLa lezione del ’66. Cosa abbiamo imparato cinquant’anni dopo la grane alluvione?”.

Workshop il 19 maggio. Inaugurata nel 1888, la storica idrovora è stata testimone dell’evoluzione meccanica e tecnologica dell’ultimo secolo: un museo vivo della bonifica che ancora oggi garantisce la sicurezza idraulica del territorio circostante. Simbolo di un paesaggio plasmato e reso fertile dall’uomo è stata da poco inserita nel network del “Water Museum of Venicepromosso dall’Unesco. Per festeggiare questo riconoscimento, venerdì 19 maggio, presso l’ex carbonaia di Santa Margherita, si terrà il workshop “Cultural ecosystem services. The Santa Margherita water pump as part of the Water Museum of Venice network”. Un evento dedicato al tema della valorizzazione del patrimonio storico culturale dei territori di bonifica, che conterà la partecipazione dei professori Elisabetta Novello (DiSSGeA – Università di Padova) e Francesco Vallerani (Università Ca’ Foscari di Venezia) e del direttore del Centro internazionale Civiltà dell’Acqua, Eriberto Eulisse.

Azione di formazione delle future generazioni. Domenica 21 maggio, invece, i protagonisti della giornata saranno i ragazzi delle scuole: fra gli spazi dell’idrovora si terrà la premiazione del concorso “Il Consorzio di bonifica fra i banchi di scuola” a cui hanno partecipato 10 classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado delle province di Padova e Venezia. Nel weekend, inoltre, saranno presenti nel parco dell’idrovora gli stand delle associazioni di categoria Coldiretti, Cia e Confagricoltura con una ricca esposizione di prodotti locali.

Fonte: Servizio Stampa Consorzio di bonifica Bacchiglione

 

 

16 maggio 2015: parte in Veneto la settimana della bonifica e dell’irrigazione

Logo-Bonifica-2015-e1430131256918“La terra nutre, l’uomo la divora” è il titolo della Settimana della bonifica e dell’irrigazione 2015, giunta alla sua 14esima edizione. Il tradizionale appuntamento di maggio vedrà impegnati dal 16 al 24 maggio tutti i Consorzi di bonifica del Veneto con iniziative atte a raccontare il territorio in cui operano, sensibilizzando la cittadinanza sulle tematiche della sicurezza idraulica, dell’irrigazione e del risparmio idrico, oltre alle innovazioni in campo ambientale.

Centinaia di iniziative lungo i percorsi di bonifica. Tra gli appuntamenti in programma l’apertura al pubblico delle “cattedrali d’acqua”, ovvero gli impianti idrovori, biciclettate, visite guidate, seminari, progetti scuola e appuntamenti con la cittadinanza. Giuseppe Romano, presidente UVB: “ Il titolo che è stato dato quest’anno alla manifestazione vuole sottoporre all’attenzione dei cittadini l’inarrestabile cementificazione che viene compiuta ai danni del nostro territorio. Noi chiediamo un nuovo modello di sviluppo che sappia mettere al centro il territorio, la cui difesa passa anche attraverso una Legge contro il consumo del suolo, sulla quale ci batteremo fortemente.” Molti gli eventi sul territorio. Sarà possibile consultarli sul sito www.bonifica-uvb.it, facebook.com/UnioneVenetaBonifiche su twitter @UVBtweet.

Fonte: Servizio Stampa Unione Veneta Bonifiche

La bonifica cambia immagine

slideDa oggi si scrive ANBI, ma si legge Associazione Nazionale Consorzi per la Tutela e la Gestione del Territorio e delle Acque Irrigue: è questa la nuova immagine dell’organismo, cui fanno riferimento i circa 120 consorzi di bonifica, operanti in Italia ed il cui logo è stato presentato a Roma.

Non solo bonifica. “Avevamo necessità di trasmettere all’opinione pubblica, fin dal logo, la nostra mission. Pur non rinnegando il significato dell’originario bonum facere, il termine bonifica ha però assunto oggi un’accezione spesso diversa da ciò che noi quotidianamente facciamo. Da qui, la necessità di una rivisitazione dell’immagine, che coinvolge pienamente anche la nostra comunicazione” spiega il presidente ANBI, Francesco Vincenzi. La nuova politica comunicativa dell’associazione va “in rete” in concomitanza con l’Expo, dove anche ANBI è presente con il sistema irriguo “esperto” Irriframe ed il progetto “La civiltà dell’acqua in Lombardia”, mirato a fare inserire il paesaggio irriguo lombardo nel patrimonio Unesco.

Risparmiare l’acqua. A Milano sarà anche attiva l’app Irrivoice, evoluzione del sistema Irriframe, che si annuncia come autentica novità “made in Italy” presente all’esposizione universale, alla cui carta d’intenti ha aderito anche ANBI. “Condividiamo pienamente lo spirito della Carta di Milano – precisa Massimo Gargano, direttore Generale ANBI – In tale quadro si inserisce a buon titolo Irriframe, tecnologia ricca di etica, che ha già suscitato l’interesse sia dell’Unione Europea che di numerosi Paesi dell’area mediterranea.” La nuova comunicazione ANBI verte attorno al portale (www.anbi.it) e dal quale, tra l’altro, si può accedere al rinnovato settimanale ANBINFORMA così come al magazine “Ambienti d’Acqua”, pensato come occasione di riflessione, ricca di contributi esterni, sui temi precipui dell’attività dei consorzi di bonifica: difesa idrogeologica, gestione e tutela delle acque a prevalente uso irriguo, salvaguardia ambientale, energie rinnovabili.

Prossimi eventi. All’orizzonte, ANBI annuncia anche la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione 2015, che si terrà in tutta Italia dal 16 al 24 maggio prossimi; con lo slogan “La Terra nutre, l’Uomo la divora” saranno centinaia gli eventi disseminati lungo la Penisola per far conoscere, in maniera informale, l’attività dei consorzi. Come tradizione, saranno due i momenti salienti del cartellone: l’attenzione verso le scuole con le conclusioni dei percorsi didattici, iniziati ad inizio anno scolastico e l’apertura al pubblico, grazie a visite guidate nei due fine settimana, delle “cattedrali dell’acqua”, vale a dire i grandi impianti idraulici.

Fonte: ANBI