• Informativa per i lettori

    Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all' uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Cookie Policy nel menu
  • Post più letti

  • Archivio articoli

  • Annunci

Siero acido naturale invece che chimico per valorizzare fioretta e ricotta, prodotti tradizionali caseari un po’ dimenticati, se ne parla il 15 giugno sera a Recoaro Terme (VI)

preparazione gnocchi con la fioretta (foto Venerabile Confraternita dei Gnochi con la fioreta)

La fioretta e la ricotta sono due prodotti lattiero caseari tipici dell’areale montano di Recoaro Terme (VI). Per ottenerli venivano tradizionalmente impiegati dei coadiuvanti tecnologici di origine chimica (solfato di magnesio o “sale amaro”). Nell’ottica di salvaguardia, promozione ambientale ed innovazione tecnologica, è possibile pensare di realizzare questi prodotti impiegando come coadiuvante il siero acido ottenuto sfruttando la microflora lattica naturalmente presente nel latte di lavorazione.

Un prodotto completamente naturale. A questo scopo Veneto Agricoltura, attraverso i suoi laboratori del Centro di Thiene e del Centro Produzione Fermenti, avrà il compito di estrarre, caratterizzare e rendere fruibili i microrganismi necessari all’acidificazione del siero utilizzato. Il prodotto così ottenuto sarebbe completamente naturale e con un maggior valore aggiunto. Nell’Istituto Alberghiero “Artusi” di Recoaro Terme saranno testati i prodotti ottenuti, nel confronto con la tecnologia di produzione tradizionale.

Scopo del progetto, che verrà presentato con un incontro pubblico venerdì 15 Giugno (Ore 20:30) nell Teatro comunale di Recoaro Terme, è la diffusione della conoscenza del prodotto ed il sostegno dell’attività economica degli imprenditori agricoli in un’ottica di recupero e valorizzazione territoriale. Info: www.montagnavicentina.com

Annunci